La mia missione? Difendere i diritti dei bambini abbandonati negli istituti di Kiev

Olena, da cinque anni è l’avvocato del minore di Ai.Bi: il Sostegno a Distanza serve anche a questo: garantire diritti agli ultimi degli ultimi 

Un servizio di supporto legale per i minori in difficoltà. Anche questo Ai.Bi. è riuscita a realizzare nei Paesi nei quali opera grazie all’importantissimo aiuto del Sostegno a Distanza.

Come in Kenya, anche in Ucraina, Ai.Bi. è tra le poche organizzazioni che offrono supporto legale ai suoi partner, promovendo direttive governative nazionali per la protezione minorile all’interno degli istituti e seguendo i singoli casi dei minori anche al rientro in famiglia.

Dopo aver presentato nei giorni scorsi Felistus, avvocato Ai.Bi dei minori in Kenia, oggi vi presentiamo Olena, il nostro avvocato per i diritti in Ucraina.


Sono cinque anni che Olena coopera con Amici dei Bambini. Il suo obiettivo è permettere ad ogni minore di realizzare il diritto ad un’infanzia felice.

La collaborazione con Ai.Bi. permette di ampliare il numero di bambini che possono richiedere un sostegno nelle questioni legali, prestare una maggiore attenzione ed approfondire le loro situazioni, migliorando anche la qualità e la quantità dei servizi offerti – esordisce Olena –

Ogni bambino ha diritto ad un’infanzia felice è da questo che dipende il suo futuro. Un risultato che si potrebbe ottenere creando un sistema di accompagnamento che garantisca la tutela dei diritti dei minori.

Il mio impegno non è solo quello di fornire “servizi sociali” ai bambini, ma anche quello di rappresentare i loro interessi in varie strutture – continua

Sono sempre in contatto con i servizi per i minori e con le amministrazioni locali per seguire le condizioni dei bambini in famiglia e in caso di necessità, richiamare i genitori ai loro doveri. Seguo inoltre la tutela dei diritti dei bambini mentre sono in istituto.

Rappresento gli interessi dei piccoli in tribunale, nelle commissioni, nei consigli di tutela – sottolinea l’avvocatouna parte importante del mio lavoro si svolge con i care-leaver, per i quali ci impegniamo nella ricerca delle migliori soluzioni di formazione post scolastica e lavoro continuamente per trattare ogni singola questione tra bambini e genitori – conclude – Sono molto soddisfatta perché questa attività mi permette di poter collaborare con Ai.Bi. nella tutela dei diritti dei bambini che ne hanno più bisogno.

Sento che il mio lavoro è utile per questi piccoli e questo mi da gioia

Aiuta anche tu Ai.Bi.ed Olena a difendere il diritto dei bimbi ucraini ad un infanzia felice.Puoi farlo grazie al Sostegno a Distanza. Con 25 euro, per te un caffè in meno al giorno, puoi contribuire a costruire un futuro sereno per questi piccoli angeli

Sostieni a distanza