Marocco. Karim, abbandonato dalla mamma e Mahmoud, in orfanotrofio da 8 anni: cosa ne sarebbe di loro senza l’Adozione a Distanza?

Aderendo al progetto “Adotta a Distanza i bambini di un orfanotrofio in Marocco”, potrai scongiurare per tanti minori come Karim e Mahmoud la piaga dell’abbandono e regalare loro opportunità preziose, di studio e di vita che li accompagneranno nel loro cammino futuro

Ai.Bi. in Marocco, si prende cura dei minori soli, abbandonati o in difficoltà familiare ospiti in due orfanotrofi partner. Uno di questo è l’orfanotrofio APA che significa associazione protezione e assistenza, attiva nella città di Salé.

Si tratta di una struttura molto grande, che sorge su una superficie di 7.100 m2. I minori che vi sono ospitati possono godere di ampi spazi ricreativi, come una palestra e un campo per gli sport di squadra, oltre che di un piccolo giardino.

Attualmente l’associazione accoglie 160 minori orfani o provenienti da famiglie in situazioni difficili tra i 6 e i 17 anni.

Grazie al progetto “Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Marocco”, Ai.Bi. si prende cura di questi bambini, sostenendoli nelle cure e negli studi, fin quando non si realizzi il loro desiderio di vivere in famiglia.

Le storie difficili di Karim 10 anni e di Mahmoud 17 anni

Tra i 160 minori dell’orfanotrofio APA sostenuti dal progetto di Adozione a Distanza di Ai.Bi. ci sono anche Karim e Mahmoud.

Karim, 10 anni, piccolo beneficiario del progetto, è dal mese di settembre ospite della struttura a seguito del divorzio dei suoi genitori. La sua mamma, infatti, con cui viveva e che si prendeva cura di lui, si è risposata con un altro uomo e Karim non può più vivere con lei. Il bimbo è stato seguito da uno psicologo. Ora è più sereno. Ama giocare a calcio con i suoi amici e guardare il suo cartone animato preferito: Tom & Jerry.

In orfanotrofio, non vivono solo bimbi piccoli ma anche adolescenti, che magari, entrati bambini sono cresciuti nel centro, con negli occhi il desiderio di tornare a vivere in famiglia. Come Mahmoud, oggi diciassettenne, ma entrato a far parte dei bambini dell’APA, ben 8 anni fa, quando di anni ne aveva solo 9, a causa della difficile situazione economica della sua famiglia.

La famiglia di Mahmoud è molto povera, i suoi genitori sono separati e lui è rimasto a vivere con il papà e il fratello in una piccola casa. L’uomo lavora come fruttivendolo in un piccolo mercato e il denaro che guadagna non è sufficiente per soddisfare tutti i bisogni della famiglia.

Mahmoud, in orfanotrofio, ha la possibilità di studiare serenamente e di costruire il proprio futuro. Quest’anno è iscritto al quarto anno della scuola secondaria.

Un’Adozione a Distanza per i minori dell’orfanotrofio Apa

Aderendo al progetto “Adotta a Distanza i bambini di un orfanotrofio in Marocco”, con 0,83 centesimi al giorno, potrai scongiurare per tanti minori come Karim e Mahmoud la piaga dell’abbandono e regalare loro opportunità preziose, di studio e di vita che li accompagneranno nel loro cammino futuro.

Aiutaci anche tu. Adotta a distanza