Marocco. Un tajine delizioso fatto con le nostre manine e tanti vestitini caldi!

Non c’è niente di meglio per trascorrere le fredde giornate invernali di un gustoso piatto preparato dagli stessi bambini e vestitini caldi con cui affrontare le giornate più grigie. Grazie all’Adozione a Distanza tutto è possibile!

Come hanno celebrato questi giorni invernali i bambini ospiti degli orfanotrofi Akkari ed APA, partner di Ai.Bi. in Marocco?

Ci è giunta voce, dallo staff di Ai.Bi. Marocco, che, alla Maison Akkari, si parla ancora dei gustosi profumini da far venire l’acquolina in bocca che dalle cucine dell’orfanotrofio si diffondevano per le stanze della struttura… tutto merito dei NOSTRI bambini!

Gli operatori della Maison Akkari, infatti, nei giorni scorsi hanno deciso di organizzare un laboratorio di cucina per i bambini più piccoli dell’orfanotrofio, che per l’occasione, hanno preparato tutti assieme la ricetta delle “kefta al sugo di pomodoro”: gustose polpette di carne macinata cotte sul tajine marocchino, il piatto di terracotta con il coperchio a forma di cono.

Marocco: Cucinare, che divertimento!

Per preparare la ricetta, i bambini hanno in primo luogo lavato per bene i pomodori, poi li hanno dati al cuoco che li ha tagliati a metà, li ha trasferiti in un frullatore e ha lasciato ai bambini il piacere di premere il pulsante di avvio per frullarli.

Poi, i piccolini sono stati divisi in due gruppi per mescolare con il palmo della mano la carne macinata assieme alle spezie mediterranee e formare delle palline che hanno poi dato al cuoco per mettere il tutto nel tipico piatto tajine e cuocere le polpette!

L’attività è piaciuta tantissimo ai bambini che si sono divertiti in primis a preparare insieme la cena, e poi anche a gustarla. Gli è piaciuto così tanto partecipare a questo laboratorio di cucina che non hanno esitato a rendersi disponibili con il cuoco per cimentarsi in un’altra deliziosa ricetta.

Marocco: l’inverno è tutta un’altra cosa coperti dai nostri nuovi vestitini caldi!

Lasciamo i bambini dell’Akkari alle loro deliziose pietanze e trasferiamoci ora all’orfanotrofio gestito dall’APA, perché i piccoli ospiti della struttura hanno, in questi giorni, ricevuto dei meravigliosi vestitini caldi.

In seguito alle donazioni ricevute anche grazie all’Adozione a Distanza, l’APA ha infatti potuto organizzare una mattinata di distribuzione di indumenti invernali ai bambini accolti.

Durante la mattinata, i bambini sono stati riuniti nella grande sala dell’orfanotrofio. Ogni bambino è stato chiamato per nome ed ha ricevuto il proprio kit di abiti. I bambini hanno anche approfittato della mattinata per cantare ed esibirsi davanti al presidente dell’APA e ai membri del consiglio dell’associazione in segno di ringraziamento, ricevendo tantissimi applausi e incoraggiamenti.

Alla fine della giornata i bambini erano molto contenti dei vestiti ricevuti, specialmente dopo questa settimana caratterizzata da freddo e pioggia incessante.

Un’Adozione a Distanza per i minori ospiti degli orfanotrofi partner di Ai.Bi. in Marocco

Queste sono solo alcune delle attività realizzate all’interno degli orfanotrofi sostenuti da Ai.Bi. in Marocco, per permettere ai minororfani di uno o di entrambi i genitori o provenienti da contesti familiari difficili di poter trascorrere un’infanzia serena, in attesa di poter conoscere o ritrovare il caldo abbraccio di una famiglia.

In particolare, la Maison d’enfants Akkari può ospitare fino a 250 bambini e bambine di età compresa tra i 5 e i 18 anni, ma oggi, nel rispetto delle normative anticovid, si prende cura di 130 piccolini che frequentano la scuola materna ed elementare, mentre all’interno dell’orfanotrofio APA, trovano sostegno e riparo, fino a 160 minori tra i 6 e i 17 anni.

Attivando un’Adozione a Distanza, con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno, potrete contribuire a prendervi cura di questi piccolini e restituire loro un pezzettino della gioia dell’infanzia.

Maggiori informazioni QUI

Adotta a distanza un orfanotrofio