Nepal. Sancha Maya e il suo nuovo fast food: il Sostegno a Distanza ha il sapore di noodles e thukpa!

A maggio Ai.Bi. Nepal ha realizzato un corso di cucina a cui hanno partecipato 5 beneficiari del Sostegno a Distanza Nepal (due uomini e tre donne). Durante il corso, che si è svolto presso il “National Employment training Center Pvt. Ltd” a Chabahil, un quartiere di Kathmandu, gli allievi hanno imparato a cucinare 21 tipi di ricette locali, tra cui: momo, burgers, noodles, spring rolls, salsicce, thukpa (zuppa tibetana), samosa, rice pudding.

In particolare tra i corsisti spicca la storia di Sancha Maya, madre di Dipak e Pasang, due bambini supportati dal Sostegno a Distanza.

La donna da 4 anni è rimasta vedova, il marito Subba è deceduto in seguito ad un problema al cuore, quando il figlio più piccolo, Pasang, aveva solo 3 settimane, e per questa ragione Sancha Maya è rimasta da sola a crescere 5 figli.

 Purtroppo oltre a questo, dopo la morte del marito, si è trovata in una situazione difficile con la famiglia del marito, che la bistrattava e continuava a reclamare il prestito concessole per le cure mediche del marito. Per questa ragione nel 2015 Sancha Maya ha deciso di lasciare il villaggio e trasferirsi a Kathmandu, nella speranza di poter garantire un futuro migliore ai propri figli.

Tuttavia le condizioni della famiglia non sono migliorate: al momento vivono in una piccola stanza nella zona di Arubari, e Sancha Maya sta lavorando come guardia in un sito di costruzioni. Purtroppo però Sancha Maya guadagna uno stipendio di appena 10,000 NPR al mese, insufficiente a mantenere tutti i figli.

Per questa ragione Ai.Bi ha deciso di aiutare Sancha Maya inserendola tra i beneficiari del corso di cucina dandole così un supporto concreto perché potesse aprire la propria attività di fast food supportandola nell’acquisto del chiosco, degli utensili da cucina, degli ingredienti per cucinare, del fornello e del gas.

Lo scorso 21 giugno c’è stata l’inaugurazione del fast food: Sancha Maya è stata felice soprattutto quando sono arrivati i primi clienti (studenti delle due scuole ubicate nella medesima via)  che hanno iniziato a mettersi in fila per comprare!!!

Alla fine della giornata Sancha Maya ci ha detto che nel primo giorno di lavoro in sole tre ore aveva già guadagnato molto di più di quanto avrebbe guadagnato nel suo lavoro precedente come guardiana.

Attiva un Sostegno a Distanza