Paderno Dugnano (Mi), martedì 28 febbraio. Quando l’adolescenza manda in crisi i genitori: come affrontare il “lato oscuro” dell’adozione?

genitori di figli gayDisturbo di attaccamento. Un’espressione complessa che spesso fa paura ai genitori adottivi, soprattutto quando i loro figli arrivano nella delicata fase dell’adolescenza. Una sorta di “lato oscuro dell’adozione” a cui però si può fare fronte con serenità se le istituzioni sono al fianco delle mamme e delle papà in questi delicati momenti. Di tutto questo si parlerà, venerdì 28 febbraio a Paderno Dugnano, in provincia di Milano, nel corso dell’incontro “Affrontare il ‘lato oscuro’ dell’adozione”, organizzato dall’associazione “Le Radici e le Ali”, una delle organizzazioni aderenti al Care (Coordinamento delle associazioni famigliari adottive e affidatarie in rete).

L’appuntamento è per le ore 21 nel salone dell’oratorio San Luigi, in via Toti 2.

A guidare le famiglie alla scoperta delle difficoltà legate all’adozione e delle possibili strategie per superare questi ostacoli sarà Mariagrazia La Rosa, curatrice del libro “M.A.D. Mamme adottive disperate. Storie complicate di adozioni difficili”. Nel testo, La Rosa raccoglie testimonianze di mamme coraggiose che si confrontano e confortano l’una con l’altra nella fatica quotidiana di condurre i figli verso l’età adulta, senza mai perdere la tenacia e la speranza.


Dal suo libro è stato tratto anche uno spettacolo teatrale, “M.A.D. Mamme adottive disperate”, prodotto, sceneggiato e interpretato da Margò Volo e Paola Giacometti. Anche loro saranno presenti alla serata di Paderno Dugnano e animeranno l’incontro leggendo alcuni brani del libro.

Nel corso dell’incontro ci si concentrerà poi sulle difficoltà dell’adozione, spesso dolorose e inaspettate, delle quali spesso non si parla volentieri. “A volte, specialmente con l’arrivo dell’adolescenza – scrivono gli organizzatori dell’evento -, i ragazzi possono manifestare problematiche più o meno serie che causano grandi preoccupazioni ai genitori. Si tratta di casi limite che è importante conoscere per offrire comprensione e sostegno. Che cos’è quindi il disturbo di attaccamento? Come riconoscerne i segnali prima che scoppi la tempesta? E come prevenirne l’evoluzione? Che fare se la situazione di complica? Dove trovare conforto e come chiedere aiuto? E le istituzioni e gli operatori sono preparati a questa “sfida”? E’ possibile domare la crisi e ritrovare la serenità? Per trovare risposta a queste domande “Le Radici e le Ali” vi aspetta a Paderno Dugnano, il 28 febbraio.