Posso adottare contro il parere di mio marito?

Cara Ai.Bi,

mio marito e io siamo spostati dal più di vent’anni e abbiamo un figlio ormai maggiorenne che lavora all’estero e ha iniziato la sua strada autonoma. Non abbiamo avuto purtroppo altri figli. Io ora vorrei adottare una mia nipote, rimasta orfana di mia sorella, che ha 17 anni e che tra due settimane sarà maggiorenne. Mio marito però non è d’accordo e vorrei sapere se posso comunque adottare contro il suo parere.

Se sì, come devo fare?

Cara lettrice,

considerata l’età di vostra nipote e i tempi per un’adozione nazionale di tipo “speciale” (che consente di adottare minorenni in situazioni particolari, tra cui quelle in cui esiste un legame affettivo preesistente con l’adottando), la cosa più opportuna sarebbe probabilmente una adozione di maggiorenne. In tutti i casi per queste adozioni, come pure per quelle di minorenni in analoghe condizioni, non è possibile procedere senza il consenso espresso del proprio coniuge e dei propri figli maggiorenni. Questi/o consensi/o si spiegano per il fatto che l’adozione produce necessariamente effetti anche nei loro/suoi confronti, e nel caso dell’adozione di maggiorenni ciò vale, quanto meno, sotto il profilo giuridico dei diritti ereditari dei familiari dell’adottante che subiscono delle modifiche.


Lo stesso adottando deve necessariamente esprimere il proprio consenso (ciò avviene per chiarezza anche per minorenni dai 14 anni in su).

E’ inoltre necessario anche l’assenso dei genitori dell’adottando, e quindi in questo caso del padre della ragazza, ciò anche se con l’adozione di maggiorenne non si instaura alcun legame giuridico tra l’adottando e i parenti dell’adottato (anche se questo vale nel limite dei rapporti in vita, mentre dal punto di vista ereditario qualche cambiamento rispetto alla situazione preesistente potrebbe prodursi).

L’adozione, come visto, anche quando si tratta di accogliere persone maggiorenni, non è mai solo una procedura che riguarda solo l’adottante e l’adottando, ma coinvolge necessariamente tutte le persone giuridicamente legate ai due.

Avv.Enrica Dato

Ufficio Diritti – Ai.Bi. – Amici dei Bambini