L'emergenza Bambini in Alto Mare

Bambini in Alto Mare è il progetto di emergenza di Amici dei Bambini per aiutare concretamente, in Siria e in Italia, coloro che nel dramma della guerra e dell’emigrazione sono i più deboli, fragili e indifesi: i bambini.

In Italia


EMERGENZA Bambini in Alto Mare

La situazione dei minori stranieri non accompagnati che sbarcano sulle nostre coste è sempre più drammatica.

La chiusura delle frontiere sulla rotta balcanica ha portato ad un aumento degli sbarchi. Dall’inizio del 2016 sono 47.740 i migranti giunti in Italia, di cui 7.700 minori quasi tutti non accompagnati (6.800). Un’emergenza nell’emergenza che non può più essere ignorata: adolescenti tra i 14 e i 17 anni, che hanno intrapreso il viaggio da soli e si sono trovati in un girone infernale fatto di trafficanti di esseri umani e violenze inaudite, e bambini e neonati che hanno perso i loro genitori durante la traversata.

La famiglia è l’unico contesto in cui adolescenti e bambini in fuga dalla guerra o dalla fame possono trovare davvero protezione, ma senza una legge apposita l’affido familiare non può diventare una forma di accoglienza radicata e capillare.

In Italia, grazie alla campagna Bambini in Alto Mare” e in collaborazione con prefetture, comuni, parrocchie e associazioni locali, Ai.Bi. garantisce una “giusta” accoglienza, basata su un modello di tipo familiare, ai minori non accompagnati, madri sole e famiglie di profughi con bambini piccoli.

Grazie al contributo di tanti sostenitori, ad oggi Ai.Bi. ha avviato:

La Tenda di Abramo“, un centro per famiglie di profughi in provincia di Milano;
Casa Gaia“, un appartamento per famiglie di profughi in provincia di Milano;
La casa di Pinocchio“, una comunità educativa per minori che accoglie anche minori stranieri non accompagnati, in provincia di Cremona;
Corsi per la formazione di nuove famiglie affidatarie presso i “Servizi alla Famiglia” di Milano, Salerno e Messina;
Una rete di volontari, appositamente formati, per il sostegno alle attività di accoglienza e inserimento sociale delle famiglie dei profughi.

Ma c’è ancora tanto da fare: il tuo aiuto è importante!

Ecco alcuni esempi di cosa possiamo fare grazie alla tua donazione:

  • Con 15 euro assicuri 1 kit prima pappa (piatto, biberon, posate, ciuccio)
  • Con 35 euro garantisci un paio di scarpe ad un minore straniero non accompagnato
  • Con 60 euro garantisci un cambio di vestiti a una mamma migrante (abiti e intimo)
  • Con 102 euro doni una retta mensile per la mensa scolastica ad un minore straniero non accompagnato.

In Siria


EMERGENZA SIRIA


mappa-siria-INTERVENTI-AIBIGrazie alla campagna Non lasciamoli soli”, Ai.Bi. realizza nelle aree di Idlib, Aleppo, Homs e Rural Damasco, interventi di prima e seconda emergenza, con l’obiettivo di contribuire alla sicurezza alimentare e alla protezione dei minori.

In Siria si sta consumando un dramma senza eguali. La guerra civile che da oltre 5 anni sta insanguinando il Paese ha creato una crisi umanitaria senza precedenti, distruggendo intere città e villaggi. Sono 13 milioni le persone che hanno perso tutto, ma che non vogliono lasciare la propria terra o non possono farlo per via degli assedi militari o per mancanza di mezzi. Di questi 5 milioni sono bambini soli o con quel che resta della loro famiglia. Piccoli malnutriti, testimoni di massacri, spesso usati dagli eserciti in combattimento come scudi umani: un’intera generazione di siriani che rischia di andare perduta per sempre.

Servono interventi umanitari urgenti per i bambini.

Il tuo aiuto è importante!

Ecco alcuni esempi di cosa possiamo fare grazie alla tua donazione

  • Con 15 euro assicuri 30 kg di pane a 30 bambini siriani e alle loro famiglie sfollate;
  • Con 32 euro fornisci una cesta di alimenti base per una famiglia: 0,5 kg di thè, 1,5 kg di passata di pomodoro, 1,5 kg zucchero, 4kg lenticchie, 2kg olio vegetale, 4 kg di riso, 4kg burghul, patate 20 kg, 15 kg di pane;
  • Con 60 euro doni 1 mese di supporto psicologico a 10 bambini siriani per il recupero dallo stress post traumatico;
  • Con 107 euro garantisci un mese di ludoteca ad un bambino siriano mentre fuori si respira aria di guerra: protezione, vestiti, gioco, sostegno psicologico;

DONA ORA

    *Selezionando carta di credito sarai reindirizzato sul sito Paypal *Selezionando Bonifico Bancario o Bollettino Postale, riceverai una email con le indicazioni per finalizzare la donazione.
  • Trattamento dei dati personali

    Autorizzo Ai.Bi. Amici dei Bambini al trattamento dei miei dati personali ai sensi del d.lgs. 196/2003.informativa privacy

A MARE SI GIOCA

 
 

Vuoi fare di più

Attiva un Sostegno a Distanza
 
 
 
 

Per informazioni

Telefono: 02.98822342
email: donazioni@aibi.it