Bambini in alto mare
<<indietro

Torino. Amedeo Minghi dopo il sold out di Milano fa tappa a Torino con il concerto “La bussola e il cuore” per sostenere il progetto di Ai.Bi.in Siria “Non lasciamoli soli”

minghi2Dopo il grande successo di Milano, con sold out e teatro in visibilio, Amedeo Minghi si prepara a un bis con la tappa del tour “La Bussola e il cuore” a Torino il 6 marzo al Teatro Colosseo.

E anche per questa tappa, come per quella meneghina, Minghi sostiene Ai.Bi, Amici dei Bambini e precisamente il progetto “Non lasciamoli soli-Emergenza Siria” con la realizzazione dell’ospedale pediatrico dentro la collina.

Perché l’amore è sociale – ha spiegato Minghi in conferenza stampa lo scorso 25 gennaio – è fare del bene e impegnarsi per gli altri, soprattutto se questi sono dei bambini indifesi, come i bambini siriani

Per questo nelle tappe milanese e torinese, Amedeo Minghi si fa promotore del progetto di Ai.Bi (Amici dei Bambini) “Non lasciamoli Soli – Siria” che prevede, tra le altre attività, la realizzazione di un ospedale pediatrico dentro la collina al riparo dalle bombe.

L’ospedale di Ai.Bi sarà in una posizione strategica – ha spiegato in conferenza stampa Andrea Moroni, responsabile Cooperazione Internazionale di Ai.Bi – , raggiungibile da circa 450.000 civili, tra mamme e bambini: si svilupperà su una superficie di circa 2000 mq,  scavati nella collina e 300 mq fuori, offrendo servizi di emergenza, così come reparti di pediatria, ginecologia e servizi ostetrici per 300 pazienti al giorno. I posti letto disponibili saranno 35 e sono disponibili 19 incubatrici”.

Il tour di Amedeo Minghi scaturisce dal successo del cofanetto di nuove canzoni distribuito dalla Sony e uscito (metà ottobre) in concomitanza dei 50 anni di carriera che l’artista festeggia con la musica: “La bussola e il cuore”.

In occasione dei miei cinquant’anni di carriera – dichiara Amedeo Minghi – avevo la necessità di far ascoltare ciò che sono oggi con nuove canzoni, ma nello stesso tempo, senza toni celebrativi, riconsiderare la mia esperienza musicale”.

“Durante questo concerto spettacolo – aggiunge l’artista – racconterò di questo mio ultimissimo lavoro, muovendomi dentro questi tre cd, che, come tre satelliti, orbitano intorno a ciò che è il mio mondo musicale, fatto di tante occasioni e percorsi”.

E proprio per le tappa Torino (come per quella di Milano dello scros 31 gennaio) c’è una chicca in più riservata solo ai sostenitori di Amici dei Bambini: a loro sarà applicato uno sconto speciale sul biglietto di ingresso. La Poltrona “A” sarà 23 euro al posto di 32 euro e la Galleria 19 euro al posto di 28 euro..

Compila il form per poter accedere allo sconto esclusivo. Via mail riceverai la conferma di disponibilità del biglietto. Il pagamento verrà effettuato direttamente al botteghino del Teatro.



EMERGENZA SIRIA