Adozioni plurime. Esiste un bonus per chi adotta due o piu fratelli?

Cara Ai.Bi,

siamo una coppia che si prepara ad accogliere nella propria vita due fratellini in Adozione Internazionale. Ci chiedevamo se, nel caso di adozioni plurime, fossero previsti degli speciali bonus da parte dello Stato.

Grati per quanto saprete dirci,

Adriano e Maria

Cari Adriano e Maria,


Esiste un bonus per le famiglie in caso di adozioni plurime? La risposta è sì. A chiarirlo, con il messaggio 4252 del 13 novembre 2020 è stato l’INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale che, in merito alla presentazione della domanda per l’erogazione di un premio nascita (come da articolo 1, comma 353, della legge 232 dell’11 dicembre 2016) in caso di gravidanze plurime o, anche, di affidamento e adozioni plurimi. Le modalità di erogazione differiscono in base al momento in cui è stata presentata la domanda di “premio alla nascita”.

Questa è un beneficio economico di 800 euro riconosciuto, dietro richiesta, al compimento del settimo mese di gravidanza oppure alla nascita o, nel caso di altre tipologie genitoriali, nel momento dell’affido o dell’adozione del minore. La richiesta può essere presentata in caso di affidamento o adozione plurimi anche gemellari. Al richiedente spetta, ovviamente qualora siano presenti i requisiti, un contributo da 800 euro per ogni figlio adottato o in affido.

Per questi casi specifici bisogna, in fase di compilazione della domanda, selezionare l’opzione “Adozione nazionale”, “Adozione internazionale”, “Affidamento preadottivo nazionale” o “Affidamento preadottivo internazionale”, inserendo nell’unica domanda le informazioni di tutti i minorenni adottati o affidati. Si può, tuttavia, anche presentare una singola domanda per ogni figlio.

Sperando di avervi fornito le informazioni necessarie vi salutiamo caramente, augurandovi il meglio per il vostro nuovo percorso.

Staff Ai.Bi. – Amici dei Bambini