BAMBINIXLAPACE. Ucraina: “Con i colori della nostra bandiera diciamo grazie a chi combatte per riportare la pace”

bambini dei punti Ai.Bi. a Kiev, alcuni giorni fa, hanno deciso di preparare dei bellissimi disegni colorati per dire grazie e trasmettere fiducia a chi con coraggio ogni giorno combatte per far tornare la pace nella propria terra

La bandiera è un simbolo importante per ogni Paese. Rappresenta le sue tradizioni, la sua storia e la sua evoluzione.

Durante la formazione dello Stato ucraino, la bandiera blu-gialla è stata un simbolo di lotta per i diritti nazionali e sociali del popolo ucraino e durante il periodo dell’indipendenza è divenuta la bandiera della Nazione. Incarna aspirazioni secolari di pace, lavoro, bellezza e ricchezza della “terra natale”.

Blu e giallo: i colori dell’ Ucraina

La prima menzione storica della combinazione di elementi blu e gialli nei simboli ufficiali risale al 1256, il giorno della fondazione di Leopoli. Lo stemma di questa città, in particolare, era decorato con un leone d’oro su fondo azzurro.

La combinazione di colori simbolo del Paese si ritrova anche ai tempi dei cosacchi, soprattutto a partire dal XVIII secolo. Gli zaporoghi avevano spesso bandiere blu decorate con ornamenti dorati, immagini di santi ortodossi o cosacchi.

La bandiera ucraina è oggi un vero simbolo della lotta e dell’indomabilità del Paese, dell’unità nazionale, dell’onore e della dignità!

Ecco allora che i bambini dei punti Ai.Bi. di Kiev, alcuni giorni fa, hanno deciso di preparare dei bellissimi disegni colorati in giallo e in blu, i colori della loro bandiera, per dire grazie e trasmettere fiducia a chi con coraggio ogni giorno combatte per far tornare la pace nella propria terra.

Sostieni anche tu la campagna di Ai.Bi. BAMBINIXLAPACE

Ai.Bi. – Amici dei bambini ha messo in campo fin dall’inizio del conflitto una campagna dedicata alla crisi ucraina: BAMBINIxLAPACE, alla quale chiunque può partecipare scegliendo una delle varie modalità di aiuto e vicinanza alle famiglie e i bambini ucraini.
Oggi, aiutare un bambino ucraino in fuga dalla guerra significa tenere viva la sua speranza che la guerra non è l’ultima parola della sua vita e che anche per lui ci sarà un futuro sereno nella sua terra.

EMERGENZA UCRAINADONA ORA