Cina. I “figli del paese” hanno storie incredibili da raccontare

Negli Anni ’60 3mila bambini cinesi furono mandati in adozione nelle famiglie della Mongolia Interna. Oggi, come allora, gli orfani sono sempre tanti e la Casa Vittorino Colombo, in Cina, si occupa di loro. Anche con il sostegno di chi attiva un’adozione a distanza

Negli Anni ’60, in Cina, in un periodo di grande difficoltà e carestie, specie nelle regioni del Sud, circa 3000 bambini che erano ospiti degli orfanotrofi furono mandati nelle praterie della Mongolia interna e vennero accolti nelle famiglie dei pastori della prateria.

I “figli del Paese” dalla Cina all’accoglienza delle famiglie della Mongolia

In Cina, questi bambini erano conosciuti come i “figli del Paese”, e come tali erano famosi in tutta la nazione. Le loro sono storie incredibili, di difficoltà ma anche di grande accoglienza, come quella di Aode Bala e Hua La, che facevano parte di quel gruppo di bambini e arrivarono in Mongolia quanto avevano solo pochi mesi di vita. Accolti da genitori adottivi che le hanno sempre trattate esattamente come i loro figli biologici, ancora oggi le due donne conservano ricordi di un’infanzia ricca di belle esperienze, pur nelle difficoltà.
Dal 1960 a oggi di anni ne sono passati tanti e tante cose, nel mondo, sono completamente cambiate. Non tutto, però, perché, in realtà, gli orfani restano quelli di sempre. E, come sempre, sono numerosi e bisognosi di aiuto.

La Casa Famiglia Vittorino Colombo e la possibilità dell’Adozione a Distanza

Nasce e fonda il suo agire quotidiano su questa consapevolezza la Casa Famiglia Vittorino Colombo, specializzata in interventi di recupero di bambini abbandonati con problemi di salute. La struttura ospita contemporaneamente fino a 8 bambini con diverse patologie, accolti e seguiti da tre baby-sitter e di un’infermiera specializzata, il tutto all’interno di un ambiente familiare costruito a misura di bambino.

Chiunque può dare il suo contributo a questo esempio virtuoso di cooperazione internazionale a misura di bambino, con una donazione libera, oppure attivando un’Adozione a Distanza per la Casa Vittorino Colombo con un contributo di 25 euro al mese.

Adotta un orfanotrofio a Distanza