Cina. La grande famiglia della Casa di Xi’An si allarga: arrivati 3 bambini che hanno bisogno della tua “presenza”

Da qualche giorno la famiglia della Casa di Accoglienza si è allargata ed ha accolto 3 nuovi bimbi. An Ying Jie, An Shao Guang e An Jia Hua sono arrivati a casa accompagnati da Tata Liu che si è recata personalmente ad incontrarli all’Istituto di Xi’An. Dopo i primi attimi di smarrimento appena entrati nel nuovo ambiente, i bimbi si sono subito rinfrancati nel vedere i loro lettini nella cameretta preparata dalle tate, e poco dopo erano già in giardino a giocare con gli altri bimbi che hanno fatto da ‘padroni di casa’.

Nelle prossime settimane continueremo a raccontarvi le storie, le abitudini e le difficoltà incontrate da questi bimbi, nell’augurio che possano trovare al più presto una famiglia vista anche l’età già avanzata.

La Casa di Accoglienza di Xi’An è stata fondata da Ai.Bi nel 2012 allo scopo di dare un aiuto concreto ed efficace ai bambini affetti da disabilità provenienti dall’Istituto di Assistenza all’Infanzia della città di Xi’An.

Nella Casa questi bambini non solo godono di un clima più familiare, ma sono seguiti da esperti che verificano periodicamente le loro condizioni modificando, e se necessario integrando, ogni volta la loro fisioterapia. La struttura ospita mediamente dai 4 agli 8 bambini affetti da varie patologie.

Con il Sostegno a Distanza e con l’aiuto dell’infermiera e delle tate che gestiscono quotidianamente la casa, Ai.Bi. verifica periodicamente le condizioni fisiche e psicologiche dei bambini e, sulla base dei loro miglioramenti, li indirizza ad interventi specifici. I bambini possono anche frequentare la scuola di quartiere, cosa che aiuta molto l’inserimento sociale e l’integrazione dei piccoli e, grazie alla gestione di laboratori specifici, viene stimolata la potenzialità di ciascun piccolo ospite.

E ora ci sono nuovi “fratellini” che ci tendono la mano. Vuoi aiutarci?

Attiva un Sostegno a Distanza