Congo. Tre milioni di bambini minacciati dalla violenza

Ai.Bi. è presente al fianco dei minori più vulnerabili della Repubblica Democratica del Congo, sostenendo i piccoli ospiti di due centri di accoglienza: il Centro FED e il centro SODAS. Aiutaci anche tu!

A causa dei conflitti che imperversano nel Paese, sono oltre tre milioni i bambini minacciati dalla violenza nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo “mentre il mondo guarda altrove”. A renderlo noto è l’UNICEF in un rapporto pubblicato a marzo di quest’anno.

Nelle province di Ituri, Nord Kivu, Sud Kivu e Tanganica, le più colpite dalle violenze – riporta Actualite CD – sono più di otto milioni le persone a dover fare i conti con una situazione di grave insicurezza alimentare.

Ai.Bi. è presente al fianco dei minori più vulnerabili della Repubblica Democratica del Congo, sostenendo i piccoli ospiti di due centri di accoglienza: il Centro FED – Association Femme et Developpment e il centro SODAS.

Il Centro FED – Association Femme et Developpment

Operativo dal 2007 la struttura accoglie circa 60 minori orfani di guerra, HIV o sfollati da Masisi e Ruthuru, tra le regioni del Nord Kivu più colpite dagli scontri armati.

Grazie al prezioso aiuto del Sostegno a Distanza, Ai.Bi. ha la possibilità di supportare i giovani ospiti del FED garantendo loro cibo, beni di prima necessità, vestiti, controlli sanitari periodici, e assicurando, attraverso il pagamento delle rette scolastiche, il loro diritto allo studio.

Il centro SODAS

La struttura accoglie dal 2014 fino a 20 minori tra i 5 e i 14 anni, si tratta di orfani, abbandonati o separati dalle famiglie perché sfollati a causa della guerra. I piccoli spesso giungono al centro in condizione di grave malnutrizione e privazione.

Grazie al Sostegno a Distanza, Ai.Bi. supporta il Centro nella presa in carico dei minori accolti, fornendo alimenti e beni di prima necessità, come l’acqua potabile e prodotti per l’igiene personale, promuovendo l’istruzione dei bambini e assicurando la consulenza di un medico che ne verifica periodicamente le condizione di salute.

Diventa anche tu un sostenitore del centri di accoglienza FED e SODAS potrai seguire e accompagnare ogni giorno la vita, i progressi e le difficoltà dei bambini abbandonati accolti, e soprattutto la loro gioia quando incontreranno la loro nuova famiglia adottiva. Ogni mese riceverai un report che ti permetterà di essere aggiornato costantemente.

Con 25 euro al mese, per te un caffè in meno al giorno, per loro la speranza, puoi fare la differenza…

Pensaci…

Sostieni a distanza