Emergenza Ucraina “Bambinixlapace” Torri (Ai.Bi.) in tv “abbiamo bisogno del vostro aiuto per alleviare il dramma ai bambini in fuga”

Michele Torri ospite dello speciale tv “Angoli” parla delle attività messe in campo da Ai.Bi. in Ucraina e in Moldova  “a Kiev diamo supporto agli istituti loco; in Moldova siamo presenti alla dogana per portare i primi aiuti con le autorità locali e creato un campo profughi a Chisinau”

Ai.Bi. lavora dalla fine degli anni 90 in Ucraina e in Moldova con progetti rivolti all’infanzia abbandonata, a supporto delle strutture e degli orfanotrofi locali e per questo da subito ci siamo messi all’opera per non abbandonare i bambini e i minori in difficoltà e in fuga dalla guerra. Per loro abbiamo lanciato la campagna di aiuti Emergenza Ucraina “Bambinixlapace” . A parlare è Michele Torri, responsabile Attività Istituzionali di AI.Bi intervenuto come ospite nella trasmissione “Angoli” di Espansione tv.

Ma abbiamo bisogno di voi, del vostro aiuto – continua Michele Torri – perché ci arrivano testimonianze drammatiche dalla nostra referente Masha che si trova a Kiev la quale da subito ci ha trasmesso la drammaticità della situazione mettendoci nelle condizioni di avviare immediatamente le attività di aiuti umanitari”

“Abbiamo così lanciato la campagna di aiuti ‘Bambinixlapce’  – racconta Michele Torri alla giornalista Dolores Longhi alla presenza anche di altri illustri ospiti tra cui Maurizio Martellini (segretario Generale Landua Network fondazione Alessandro Volta di  Como e Andrea Uselli, dipartimento di Economia- Università Degli Studi dell’Insubria – per supportare i bambini con beni di prima necessità, sostegno psicologico e attività di animazione che possano alleviare il dramma che quotidianamente stanno vivendo”

Torri ha dunque illustrato gli interventi avviati nel Paese “Ai.Bi. è presente oltre che in Ucraina anche in Moldova e grazie alla nostra cooperante locale Stela, abbiamo creato un campo profughi dove le famiglie  e i minori in fuga provenienti dall’Ucraina sono stati portati là. Siamo presenti, inoltre, alla dogana per portare i primi aiuti con le autorità locali e creato un campo profughi a Chisinau

Alla domanda della conduttrice Dolores Longhi “Da qui, dall’Italia  come possiamo dare una mano attraverso voi?” La risposta è semplice e immediata.

Chiedo a tutti di aiutarci, una semplice donazione può fare la differenza. Basta andare su  www.aibi.it dove troverete tutte le indicazioni o cliccare direttamente sul form della campagna Bambinxlapace

Ora è davvero FONDAMENTALE l’aiuto di tutti

Chiunque può offrire il proprio contributo sostenendo la campagna di solidarietà Emergenza Ucraina di AI.BI: #BAMBINIxLAPACE  con una “donazione una tantum”, oppure sostenendo il progetto “Adotta a distanza i bambini dell’Ucraina”: ogni aiuto, in un momento come questo, è fondamentale… NON LASCIAMOLI SOLI.

Donazione tramite IBAN: IT40 Z030 6909 6061 0000 0122 477  Intestato a Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini. Causale: BAMBINIxLAPACE

Guarda la puntata dello speciale Angoli qui https://youtu.be/fX-_3Ljbf5U

EMERGENZA UCRAINADONA ORA