Kenya: Isaack e gli altri bambini dello Shelter che qui hanno scoperto il valore della parola “casa”

Isaack e i suoi fratelli non hanno mai sperimentato il vero significato dell’amore materno. L’unica casa che conoscono è Shelter dove possono mangiare pasti sani e regolari, essere curati e possono andare a scuola. Aiutali anche tu. Attiva un’Adozione a Distanza!

In Kenya, nella contea di Kajiado, terra masai, a circa 35 km da Nairobi, sorge un orfanotrofio che ha la possibilità di offrire rifugio a ben 140 bambini orfani, abbandonati e bambine salvate da matrimoni precoci o che hanno subito mutilazioni genitali femminili. I minori della struttura, che si chiama Shelter Children’s Home QUI, sono sostenuti da Ai.Bi. grazie al progetto “Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Kenya”.

Shelter “Children’s Home”, significa letteralmente “Casa dei bambini” e per molti dei piccoli ospiti della struttura, che non hanno mai conosciuto l’affetto di una famiglia e il significato profondo della parola “casa”, Shelter è davvero l’unico nido sicuro dove crescere e vivere la propria infanzia, in attesa, si spera al più presto, di trovare una famiglia che li ami.

Kenya. Isaack e i suoi fratelli

Tra gli ospiti dell’orfanotrofio ci sono anche Isaack Nyamai e i suoi due fratelli Brian Mwendwa e Faith Koki. I tre ragazzi una mamma ce l’hanno, ma non si è mai occupata di loro come avrebbe dovuto. Li visita raramente e nella maggior parte dei casi non risulta raggiungibile perché cambia spesso indirizzo e contatto telefonico.

Isaack e i suoi fratelli non hanno mai sperimentato il vero significato dell’amore materno. L’unica casa che conoscono è Shelter, dove possono mangiare pasti sani e regolari, essere curati, dove sono amati dai loro educatori e possono andare a scuola.

Isaack è un giocatore di calcio davvero talentuoso, talmente bravo che ha ricevuto in dono un paio di scarpe per giocare al suo sport preferito. Non potete immaginare la sua felicità! In foto potete ammirare il bambino con dei bellissimi abiti recentemente ricevuti in dono.

 Grazie al progetto “Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Kenya”, Isaack, i suoi fratelli e gli altri bambini dello Shelter, hanno la possibilità di frequentare regolarmente la scuola e prepararsi al proprio futuro. Ai.Bi., infatti, provvede al pagamento delle tasse scolastiche, all’acquisto dell’ uniforme e di tutto l’occorrente per studiare (libri, quaderni, penne, matite etcc..)

Kenya. Un’Adozione a Distanza per i minori degli orfanotrofi supportati da Ai.Bi. in Kenya

Ecco cosa può fare Ai.Bi. per i minori del Kenya attraverso il generoso aiuto dei sostenitori del progetto “Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Kenya”: garantire a tanti minori il diritto ad un futuro migliore!

Aiutaci anche tu! Attiva anche tu un’Adozione a Distanza. Con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno, puoi farlo!

Scopri di più