Marocco. Da care leaver a care leaver: “Ce la possiamo fare: il futuro è anche nostro”

Federico Zullo fondatore di “Agevolando” ha animato due giorni intensivi dedicati ai direttori e agli operatori degli istituti pubblici nell’ambito del progetto di formazione di Ai.Bi. e del Ministero della Famiglia

Ai.Bi. – Amici dei Bambini in Marocco e il Ministero della Famiglia e dello sviluppo sociale marocchino hanno organizzato, nell’ambito della loro collaborazione denominata “Progetto per l’accompagnamento di ragazzi dai 16 ai 18 all’uscita dai centri di protezione sociale” il primo ciclo di formazione sull’intermediazione sociale per l’accompagnamento dei care leaver verso la loro autonomizzazione. L’esperto Federico Zullo dell’associazione “Agevolando” ha animato due giorni intensivi di formazione per 65 persone tra direttori e operatori dei 25 istituti pubblici di protezione dell’infanzia su tutto il territorio marocchino.

Il dottor Zullo ha dedicato la prima giornata di formazione alla illustrazione nel dettaglio della figura dell’intermediario sociale e dell’esempio italiano nella gestione dei care leaver, mentre durante la seconda giornata l’esperto ha mostrato e spiegato l’utilizzo degli strumenti tecnici a sostegno dell’attività dell’IS anche attraverso dei gruppi di lavoro pratici.

Marocco e care leaver: formazione molto apprezzata dai partecipanti

La formazione é stata molto apprezzata dai partecipanti che hanno condiviso problematiche e buone pratiche già in uso nei centri, nonché preoccupazioni sul futuro dei ragazzi ospitati e tutto questo alla presenza dei quadri ministeriali responsabili della protezione dell’infanzia che hanno partecipato condividendo il proprio punto di vista. In seguito Ai.Bi. Marocco organizzerà un ciclo di incontri specifici di approfondimento sui singoli strumenti delle riunioni periodiche di monitoraggio dei casi seguiti dagli operatori sociali.


Anche tu puoi sostenere questa e altre importanti attività di cooperazione internazionale di Amici dei Bambini a favore degli adolescenti e dei ragazzi che, dopo una vita trascorsa in istituto, si apprestano ad affrontare, senza l’ausilio di una famiglia, il mondo degli adulti.

Non lasciarli soli. Dona subito: https://www.aibi.it/ita/continuiamo-dai-bambini/