Marocco. Il 66% dei bambini fino a 10 anni non sa leggere

Amici dei Bambini in prima linea negli istituti per garantire ai minori fragili i giusti stimoli educativi e formativi. #Continuiamodaibambini

Secondo un rapporto della Banca Mondiale, in Marocco il 66% dei bambini fino ai 10 anni non sa leggere o comprendere anche un testo semplice, una percentuale inferiore di 2,5 punti rispetto alla media regionale per Medio Oriente e Nord Africa e 10,7 punti in media per i paesi a reddito medio-basso. Il rapporto stilato aveva come oggetto d’indagine un rapporto sulla qualità dell’insegnamento e dell’educazione.

Il rapporto, dal titolo “Marocco: per un sistema educativo efficiente dopo il Covid-19“, ha evidenziato i molteplici fallimenti che silurano il sistema educativo marocchino e in particolare in termini di qualità della trasmissione della conoscenza, equità e gestione complessiva del settore.

La Banca Mondiale non ha mancato di evidenziare gli effetti della crisi legata alla pandemia da Covid-19 sull’accesso all’istruzione. “La crisi del Coronavirus minaccia ora di minare i progressi del Marocco nell’istruzione”, afferma il rapporto, che specifica che il confinamento è stato dannoso per l’istruzione dei bambini marocchini. La chiusura delle scuole ha privato circa 900mila bambini in età prescolare, otto milioni di studenti delle scuole primarie e secondarie e un milione di studenti universitari di almeno tre mesi di apprendimento.


Il rapporto ha anche evidenziato le disuguaglianze che devastano l’istruzione in Marocco. Durante il blocco, la chiusura delle scuole ha avuto un impatto sproporzionato sugli studenti più vulnerabili, in particolare quelli senza l’attrezzatura digitale o la connessione Internet necessaria per beneficiare dell’istruzione a distanza.

Negli istituti in cui opera in Marocco a fianco dei minori in difficoltà famigliare, Ai.Bi. – Amici dei Bambini non ha mai interrotto la propria missione per garantire a bimbi e adolescenti opportuni stimoli educativi e formativi. Anche tu puoi sostenere le attività di Amici dei Bambini in Marocco, con una donazione alla campagna “#Continuiamodaibambini. L’accoglienza non si ferma”.

Non lasciarli soli. Dona subito: https://www.aibi.it/ita/continuiamo-dai-bambini/