Marocco. La storia di Anass, che studia e guarda al futuro grazie all’Adozione a Distanza

Anass ha due genitori che lavorano, ma che nonostante questo non riescono a provvedere a ciò di cui ha bisogno. Per studiare e avere delle opportunità c’è però l’aiuto dell’adozione a distanza

Avere due genitori che fanno il sarto e la domestica, ma non riescono a provvedere all’istruzione e il mantenimento del figlio. Così, Anass, per andare a scuola e garantirsi un futuro, deve contare sull’aiuto di un orfanotrofio. E, soprattutto, sul sostegno che possono dare ai ragazzi come lui tutti coloro che attivano un’adozione a distanza.
A noi, da qui, sembrano situazioni lontane, eccezionali, difficili da immaginare; eppure, in Paesi come il Marocco, per tanti ragazzi è la “normalità”, e come tale, con parole semplici e sentite, è raccontata dallo stesso Anass.

Il racconto di Anass, che studia e spera nel futuro grazie all’adozione a distanza

Mi chiamo Anass, ho 15 anni e da due anni sono accolto presso l’associazione Protezione e Assistenza nella mia città natale, Salé.
Mi trovo qui perché il mio papà lavora come sarto e mia mamma fa la domestica. Purtroppo, loro non riescono a guadagnare abbastanza per garantirmi quello di cui ho bisogno e, dato che mi vogliono molto bene e che vogliono vedermi andare a scuola come gli altri bambini della mia età, hanno deciso di affidarmi a questo orfanotrofio.
Adesso frequento il secondo anno della scuola media e cerco di impegnarmi al meglio. Nel tempo libero mi piace giocare a calcio con i miei amici, oppure quando sono stanco guardo la TV. Fra tutti, il mio cartone animato preferito è “Mr Bean”. I miei genitori mi mancano, ma so che posso vederli durante le vacanze e i giorni festivi. E nel frattempo cerco di trascorrere al meglio le giornate con i miei compagni”.
Quella di Anass non è che una delle tante storie che quotidianamente vivono i ragazzi del Marocco accolti negli orfanotrofi con cui Ai.Bi. collabora. Chiunque può aiutarli, attivando un’Adozione a Distanza. Con 25 euro al mese, poco più di 80 centesimi al giorno, si può garantire loro un’istruzione, un luogo sicuro e, soprattutto, una speranza per il proprio futuro.

RICHIEDI INFO Oppure Attiva Adozione a Distanza