Marocco. Quando l’abbandono non è l’ultima parola: grazie alla Adozione a Distanza Badr scopre i suoi talenti

Con l’”accoglienza del cuore”, il Sostegno a Distanza esclusivo di Amici dei Bambini, anche tu puoi fare molto per giovani come lui bisognosi di inserisi in società

Al centro Dar Al Atfal Al Ouafae di Fez, in Marocco, vivono molti bambini che sono stati abbandonati alla nascita e che hanno trovato rifugio nell’accoglienza del personale del centro, che fa del suo meglio ogni giorno per garantire a questi bimbi una vita dignitosa sia all’interno che all’esterno. Infatti, Dar Al Atfal Al Ouafae (DAO) offre ai bambini diverse attività come disegno, artigianato, sport, ping pong, basket, calcio e musica. Tuttavia, alcuni di questi minori mostrano un interesse particolare per alcune attività particolari, nelle quali mostrano talenti e passioni che li portano a fare di queste attività la loro professione futura.

Un caso simile è quello di Badr: bimbo trasferito al DAO nel 2007 all’età di cinque anni, dopo aver trascorso i primi anni di vita al centro Al Amal, che ha partecipato fin da piccolo alle attività dei centri soprattutto quelle dedicate all’intrattenimento che gli hanno permesso di dimostrare la sua grande passione per l’animazione. Così Badr ha scelto l’animazione come specializzazione e si occupa delle attività organizzate all’interno del centro ogni volta che torna a scuola. Attualmente riesce ad animare diversi eventi organizzati al di fuori del centro e ha trovato spazio in questo campo. Purtroppo, Badr affronta però anche le difficoltà nel suo campo, legate principalmente al lato finanziario, come la mancanza di attrezzature per l’animazione come altoparlanti, abbigliamento, cosmetici, mascotte e illuminazione, difficoltà che lo spingono a rimanere limitato nella qualità dell’animazione e dell’intrattenimento che offre al suo pubblico. Spera di superarlo un giorno e di dotarsi di tutte le attrezzature necessarie che gli permetteranno di aprire le porte alla professionalità.

In Marocco con l’Adozione a Distanza si scoprono i talenti dei ragazzi abbandonati

Nel frattempo, però, non ha rinunciato ai suoi corsi a scuola, dove ha fatto formazione professionale e si è specializzato nella lavorazione del gesso. E, dopo il diploma, ha completato la sua formazione facendo uno stage di sei mesi con l’obiettivo di sviluppare le sue competenze in questo campo che in futuro potrebbe facilitare il suo inserimento nel mercato del lavoro.

Nulla rende una persona più felice e appagata di fare le cose che lo appassionano e questo è il caso di Badr del DAO, la cui passione, talento e speranza sono i migliori compagni di viaggio che potesse trovare. Questo, per lui, è stato possibile anche grazie al Sostegno a Distanza di Amici dei Bambini.

Grazie a questo anche tu puoi fare qualcosa di speciale e accompagnare un ragazzo come Badr alla scoperta dei suoi “compagni di viaggio” verso l’inserimento in società. Con un piccolo ma al contempo grande gesto puoi fare molto.

RICHIEDI INFO Oppure ATTIVA ADOZIONE A DISTANZA