Marocco. Una gara di fondo per i care leaver. Per imparare a non demordere mai

L’istituto Sidi di Casablanca ha organizzato una gara di footing per i ragazzi dai 18 anni in su

Lo scorso venerdì pomeriggio, l’istituto Sidi di Casablanca, nonostante i problemi finanziari che il centro affronta, ha organizzato una gara di footing per i ragazzi dai 18 anni in su, i cosiddetti “care leaver”, cioè giovani che si preparano, lasciando l’istituto, ad affrontare il mondo esterno.

Sapendo dell’iniziativa in anticipo, i ragazzi si erano già messi all’opera durante i giorni precedenti per realizzare i numeri che ognuno ha poi incollato sul retro della propria maglietta. Verso le quattro del pomeriggio, una volta che le temperature si erano leggermente abbassate, i ragazzi sono usciti dal centro e si sono diretti nel terreno proprio accanto all’istituto per iniziare il riscaldamento. Una volta finito, i ragazzi, disposti, in fila orizzontale, hanno dato il via alla gara di fondo.

Una faticata di circa 45 minuti che ha, infine, decretato un vincitore. Si tratta di un giovane di diciotto anni che, furbescamente, ha iniziato la propria corsa con tranquillità sapendo perfettamente che si sarebbe conclusa solo dopo un bel po’. Rimasto ultimo per gran parte della gara il giovane ha, poco a poco, superato i compagni stremati.

Così, anche correndo, si apprendono delle lezioni, perché la vita è proprio come una gara di fondo: è meglio iniziare lentamente e risparmiare energie.

E, soprattutto, non demordere mai.

RICHIEDI INFO O Attiva un Sostegno a Distanza