RDC: Aggiornamento progetti

Questa settimana hanno avuto luogo due importanti attivita’ all’interno dei nostri progetti “Il futuro ha un nome” e “Protezione dell’infanzia attraverso la partecipazione della società civile nella governance locale”.
Per quanto riguarda il primo progetto si e’ svolta la riunione mensile per fare il punto delle situazione sulle attivita’. All’incontro erano presenti tutti i nostri partner e chiaramente gli operatori degli uffici dello stato civile dei comuni di NSele e Ngaba. Riteniamo questo incontro molto importante in quanto abbiamo potuto raccogliere i primi dati concreti sui benefici apportati dal nostro progetto. Possiamo dirvi, ad esempio, che presso il comune di Ngaba mentre nel 2010 solo il 35% dei bambini e’ stato registrato alla nascita, nel 2011 grazie ad Ai.Bi. abbiamo avuto un incremento del 50% sulle registrazioni.
Altra importante notizie e’ che ora le neo mamme possono recarsi presso gli uffici dello stato civile dopo una settimana dalla registrazione del proprio bambino per poter ritirare l’atto di nascita. Documento che prima era molto difficile da ottenere.

Siamo molto fieri di questi risultati. Siamo riusciti a snellire il sistema burocratico. Non potevamo aspettarci di meglio.

Per quanto riguarda il secondo progetto, cofinanziato dalla REGIONE TOSCANA ha avuto inizio la formazione in arte terapia per gli operatori della Casa famiglia. Questa formazione e’ portata avanti dall’Associazione Espace Masolo che grazie all’uso della pittura insegnera’ agli operatori come agevolare il superamento dei traumi subiti dai ragazzi che vivono fuori dal contesto familiare.


Siamo sicuri che grazie all’apporto di questa associazione, molto conosciuta qui a Kinshasa, riusciremo a dare una speranza per il futuro a questi ragazzi.