Vivere come figli: una sessione di surf per i bimbi del centro Akkari

Con il progetto di Sostegno a Distanza “L’altro mio figlio” si garantiscono anche attività che donano ai bambini abbandonati momenti spensierati. Momenti, per l’appunto, da figli

marocco. la gita al mare dei bimbi ospiti del Centro AkkariIl Sostegno a Distanza, grazie al quale Ai.Bi. – Amici dei Bambini riesce a garantire supporto agli istituti con cui collabora nel mondo a favore dell’infanzia in difficoltà, può avere diverse finalità. Una tra queste è quella di consentire a tanti bambini che non hanno una famiglia di vivere momenti spensierati in compagnia. Momenti come quelli che possono vivere i bimbi che hanno il privilegio di essere “figli”.

Per esempio la scorsa settimana i bambini ospiti del centro Akkari, in Marocco, si sono recati alla loro sessione settimanale di surf per praticare il loro sport preferito. I bambini, come ogni sessione, hanno iniziato con gli esercizi di riscaldamento, poi hanno preso le tavole e sono andati direttamente in spiaggia per cavalcare le onde.

Mentre alcuni lo facevano bene, altri avevano e avevano bisogno di più pratica sotto l’incoraggiamento del loro coach di surf. La sessione è andata bene per i bambini e si sono divertiti con il sole, la spiaggia e soprattutto l’allenamento sulla tavola. Si sono divertiti come “figli”. E questo è quello che conta.

Anche tu puoi dare il tuo contributo affinché questi bambini vivano, anche solo per un giorno, esperienze da “figlio”. Scopri come

RICHIEDI INFO O Attiva un Sostegno a Distanza