Adozione a Distanza. Sarà possibile avere collegamenti via Skype con il bambino sostenuto?

Cara Ai.Bi.,

ho da poco attivato un’Adozione a Distanza per Natale e ho ricevuto tutto il materiale informativo sul bambino che sostengo. Mi sono emozionata tanto a leggere la sua storia e a vedere la sua foto. Sento già che questo bambino farà parte della mia vita. Mi chiedevo quando riceverò sue notizie e altre foto. Ho letto, tra l’altro, che potrò avere la possibilità di avere collegamenti Skype con lui. Ogni quanto si possono fare? E come funziona?

Grazie e buon lavoro a tutti voi

Fausta

Cara Fausta,


siamo davvero contenti che ci stia parlando e descrivendo la sua emozione per questa avventura d’amore che ha cominciato. Oltre a il primo kit informativo sul minore che sostiene riceverà un aggiornamento e una nuova foto durante l’anno da parte nostra. Ma non solo, lei potrà scrivere ogni volta che vorrà una letterina sotto forma di email al suo bambino e attendere poi dopo un po’ di tempo una risposta da parte sua. Le mail vanno scritte all’indirizzo sad@aibi.it con oggetto il nome del minore che si sostiene e il paese.

Le confermiamo inoltre che i sostenitori possono entrare in contatto via Skype con i bambini che sostengono, ma questa attività dev’essere organizzata per tempo. Di solito la nostra referente Paese porta un pc portatile negli istituti e in accordo con il direttore organizza l’incontro a distanza tra i benefattori e i bambini. Le assicuriamo che vivono questo momento come un evento straordinario. Immagini cosa rappresentano queste video-telefonate per un bambino abbandonato! Sono prove che i loro ‘padrini‘ o le ‘loro madrine’ non si limitano a dar soldi per migliorare le loro condizioni di vita, ma li pensano e li amano. E questo è più importante di qualsiasi terapia di sostegno psicologico!

In questo periodo, però, essendoci preoccupazione in tutto il mondo, parecchie attività lavorative vengono organizzate in smart working, e di sicuro si evitano contatti ravvicinati ma sarà compito nostro verificare che la nostra referente possa raggiungere l’Istituto per far sì che questa comunicazione a distanza via Skype possa aprirsi proprio come i vostri cuori: il suo e quello del minore che sostiene.

Perciò ci scriva (sad@aibi.it) e se dovessimo riuscire ad organizzare il tutto siamo certi che il suo bambino sarà felice di vederla e abbracciarla anche solo virtualmente.

Grazie per tutto quello che fa e che farà.

Augurandole un nuovo e sereno anno la salutiamo caramente

Staff Sostegno a Distanza – Ai.Bi. – Amici dei Bambini