Assegno unico. Giovedì 17 ottobre a Montecitorio tornano i passeggini vuoti

De Palo (Forum Famiglie): “Fino a quando non viene scritta la legge di bilancio la partita è aperta”

Tornano, a Montecitorio, i passeggini vuoti del Forum delle Associazioni Famigliari. Una manifestazione, un flash mob, dal titolo #iostoconipasseggini, pensato per accendere i riflettori su un tema drammatico, che è quello dell’inverno demografico. Un tema tornato alla ribalta anche grazie al dibattito sull’introduzione di un assegno unico universale per la natalità, una misura purtroppo scomparsa dalla Nota di Aggiornamento al DEF e rinviata al 2020.

Così è tornata la necessità di una mobilitazione, sia per chiedere l’introduzione del sostegno universale, sia perché non è possibile, come appare dai dati più recenti, che la seconda causa di povertà sia, in Italia, il mettere al mondo un figlio.

L’appuntamento è quindi per giovedì 17 ottobre alle ore 15. La prima volta era accaduto nel 2017 e anche allora in prima fila c’era il presidente del Forum delle Famiglie, Gigi De Palo.


Per lui, il tema, è ancora aperto. “Fino a quando non viene scritta la legge di bilancio e le forze politiche non trovano una chiusura a tutto. Ora il tema è stato posto al centro del dibattito politico. Sappiamo che non sarà facile, ma siamo padri e madri e lo facciamo per il bene dei nostri figli”, ha spiegato De Palo in un’intervista con InTerris.

“Sono quarant’anni – ha aggiunto De Palo – che in Italia tutto viene fatto sulle spalle delle famiglie, che rappresentano un ammortizzatore sociale del Paese. Oggi fare figli è la seconda causa di povertà in Italia. La prima è la perdita di lavoro del capofamiglia (…) oggi la famiglia non è una priorità per lo Stato”.