BAMBINIXLAPACE. La notte degli Scout: “Stella-Stellina, porta la pace in Ucraina!”

Nel silenzio della notte, una dopo l’altra, si sentivano le voci dei bambini esprimere i propri desideri, come le candeline che portavano nell’aria un unico messaggio: PACE!

 Una nuova gita è stata organizzata, per i ragazzi di 5 località situate nei pressi del distretto di Taraclia, in Moldavia, tra questi vi erano anche i minori del villaggio di Hirtop, dove Ai.Bi. è presente con il progetto #BAMBINIxLAPACE.

Tatiana Popazu, bibliotecaria della biblioteca pubblica di Hirtop e Capo Pattuglia presso l’Associazione degli Scout in Moldova, ha promosso l’iniziativa

L’accampamento è stato stabilito in una bellissima foresta, nei pressi di Giurgiulesti, sulla sponda della riva Prut, che marca il confine con la Romania. Così, per 3 notti e 4 giorni i partecipanti – circa 100 giovani con età comprese tra 7 e 20 anni, inclusi 9 bambini ucraini – hanno vissuto un’esperienza inedita, alla scoperta dell’ambiente e della vita all’aperto, imparando a cavarsela in condizioni estreme e sperimentando uno scambio culturale di grandissimo valore.

Momenti indimenticabili di condivisione e lavoro di gruppo

Un medico, uno psicologo, una guardia di frontiera, un’insegnante, un bibliotecario e un sacerdote, specializzato anche in ingegneria, sono state le figure di riferimento che hanno accompagnato i giovani in quest’avventura, e creato per loro momenti indimenticabili di condivisione e lavoro di gruppo, assistendoli sia nell’esecuzione delle prove sportive, che nella realizzazione delle attività culturali e nella preparazione di gustose pietanze “all’aperto”.

Ogni giorno è stato dedicato ad un atelier tematico: dall’arte, alla comunicazione efficiente, della geografia, al turismo ed allo sport…

Un vero e proprio test di resistenza sono state le attività di Hiking diurno e notturno, in cui i ragazzi hanno dovuto percorrere a piedi una distanza di 7 chilometri (in una sola direzione), scoprendo la bellezza e la ricchezza del villaggio moldavo, con le sue tradizioni e feste svolte nel periodo estivo.

Stelle cadenti e desideri

Un momento magico ha infine marcato l’ultima notte di campeggio: tutti i bambini si sono riuniti davanti alle candele accese poste sotto le bandiere moldave e ucraine, formando la parola PACE, scritta nelle due lingue.

Proprio allora, la caduta di una stella, che tutti hanno potuto ammirare, è stata l’occasione perfetta per l’espressione dei propri desideri:

“Voglio andare al mare con tutta la mia famiglia!”

“Io voglio una chitarra ed un cane per amico!”

“Ed io voglio che sia pace in Ucraina!”

Nel silenzio della notte, una dopo l’altra, si sentivano le voci dei bambini esprimere i propri desideri, come le candeline che portavano nell’aria un unico messaggio: PACE!

Sostieni anche tu la campagna di Ai.Bi. BAMBINIXLAPACE

Ai.Bi. – Amici dei bambini ha messo in campo una campagna dedicata alla crisi ucraina: BAMBINIxLAPACE, alla quale chiunque può partecipare scegliendo una delle varie modalità di aiuto e vicinanza alle famiglie e i bambini ucraini.
Oggi, aiutare un bambino ucraino in fuga dalla guerra significa tenere viva la speranza che la guerra non sia l’ultima parola della sua vita, e che anche per lui ci sarà un futuro sereno nella sua terra.

EMERGENZA UCRAINADONA ORA