BAMBINIXLAPACE. Ucraina. Volodarka: dimenticare per un giorno intero la guerra si può? “Abracadabra” 1, 2 … 3 e la pace c’è!

Nella “Giornata Internazionale del bambino” ognuno ha raccontato i propri sogni: la pace, rivedere gli amici, non sentire più le sirene e tutta la famiglia felicemente riunita a casa…

Il 1° giugno, in tutto il mondo, si celebra la “Giornata Internazionale del bambino”.

I bambini dell’Istituto Volodarka, partner di Ai.Bi. in Ucraina, la chiamano affettuosamente Abracadabra: la giornata in cui tutti i desideri possono essere espressi e realizzati.

Così, anche quest’anno, nonostante tutto, quasi spontaneamente abbiamo deciso di organizzare un “piccolo viaggio” a Bila Tserkva.

Alla gita hanno partecipato un gruppetto di bambini di Volodarka e di minori dei villaggi accanto. Speravamo in questo modo di “rallegrarli un po’”.

Molti amici hanno potuto, finalmente rivedersi dal vivo per la prima volta dopo tre mesi e hanno potuto godere di un pranzo festivo tutti assieme. La gita è stata anche l’occasione per fare gli auguri di compleanno ad Aniuta, una delle ragazzine che aveva da poco compiuto gli anni e per svolgere molte bellissime attività: “come accadeva una volta in ludoteca”.

Ognuno ha raccontato dei propri sogni: sognavano la pace, di rivedere gli amici, di non sentire più le sirene. Sognavano i padri e tutta la famiglia felicemente riunita a casa…

Vogliamo condividere con voi questo video di ringraziamento dei bambini,  alle loro spalle campeggia una scritta. È la poesia della poetessa ucraina Lina Kostenko:

 Dobbiamo vivere ogni giorno
e non aspettare una data speciale
bruciare con il fuoco di oggi
perché domani può non arrivare…

Per fortuna l’oggi di questi bambini è stato bello …e le sirene hanno suonato solo quando sono ritornati a casa…

Sostieni l’impegno di Ai.Bi. per i bambini dell’Ucraina

Dall’inizio della guerra, Ai.Bi. è impegnata in molteplici attività lanciate all’interno del progetto #BAMBINIxLAPACE, attivo in Ucraina, Moldova e Italia a favore dei bambini ucraini e delle loro famiglie. Chiunque può sostenerli con una donazione una tantum o con l’Adozione a Distanza. E se sei cliente Fineco, la banca raddoppia la tua donazione fino al 30 giugno. Ricordati che tutte le donazioni ad Ai.Bi. godono delle seguenti agevolazioni fiscali

EMERGENZA UCRAINADONA ORA