Marocco. Anche per i bimbi del centro Akkari è arrivata l’estate

Una gita in spiaggia e una giornata ricca di bei ricordi. Possibile grazie al Sostegno a Distanza

marocco. la gita al mare dei bimbi ospiti del Centro AkkariPuò un bambino abbandonato cercare di condurre una “vita spensierata” come i nostri figli? Cercare una volta tanto di vivere come se avesse una famiglia? È accaduto ai bimbi accolti dal centro Akkari, in Marocco. Anche lì è arrivata l’estate e, domenica 7 luglio, i bambini si sono preparati per andare in spiaggia e godersi la giornata. I bambini hanno portato i loro costumini e crema solare. Naturalmente, non appena sono arrivati al mare, si sono tuffati direttamente in acqua, accompagnati dagli educatori che li supervisionavano giocando con loro.

Qualche bambino però, non ha voluto fare il bagno subito, ha preferito rimanere un po’ sulla sabbia, cosi gli educatori gli hanno proposto di fare dei castelli e delle sculture di sabbia.

La giornata in spiaggia è andata molto bene, i bambini si sono abbronzati e sono tornati così stanchi che sono crollati direttamente sui loro lettini, con la testa piena di bei ricordi.

Bei ricordi che è stato possibile creare anche grazie agli amici di Ai.Bi. – Amici dei Bambini, che con il Sostegno a Distanza contribuiscono alla realizzazione di attività come questa. La Maison d’Enfants “Akkari ospita circa 220 bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni. Ai.Bi. migliora le condizioni di vita di questi bambini elaborando per loro un programma specifico, garantisce visite specialistiche, organizza attività socio–educative e di animazione e coordina gli operatori sociali che seguono i bisogni di ogni bambino.

Anche tu puoi dare una mano ai bimbi del centro Akkari, anche tu puoi aiutarli a vivere delle giornate spensierate. Grazie al Sostegno a Distanza.