Marocco. E’ tempo di Eid al-Fitr: tra dolci, prelibatezze e vestitini di festa i bambini si preparano all’estate!

Lunedì scorso è iniziato l’ Eid al-Fitr (Eid, che in arabo significa “festa”, e Fitr, che vuol dire “fine del digiuno”), una delle feste più importanti della religione islamica, che segna la fine del Ramadan – il mese sacro dedicato alla preghiera e al digiuno.

La festa del Eid al-Fitr è una festa gioiosa, durante il quale Musulmani, dopo i sacrifici del mese di digiuno, rendono grazie a Dio per averli sostenuti nello sforzo. Durante questa festa assolvono ad un altro pilastro dell’Islam che è quella della raccolta della zakat, ovvero l’obbligo dell’ elemosina  che spetta ai bisognosi.

La festa si celebra la mattina con una preghiera di gruppo e successivamente con visite ai parenti e amici, doni, banchetti, elemosina ai poveri e dolci tradizionali di tutti i tipi.  In questo giorno, i musulmani sono anche incoraggiati a perdonare e dimenticare tutte le differenze con gli altri o animosità che si sono verificati durante l’anno.

Dopo la preghiera le ragazze si dipingono le mani è un modo per sentirsi molto unite e nello stesso tempo diversi.

I festeggiamenti per l’Eid al-Fitr durano solitamente tre giorni: iniziano con la preghiera mattutina prima dell’alba e sono caratterizzati da banchetti con amici e familiari e dallo scambio di doni e offerte per i poveri. Si indossano vestiti nuovi, si agghinda la casa con luci e decorazioni e si dipingono le mani con l’henné. Le fotografie mostrano gruppi di persone – migliaia, o gruppetti isolati – che pregano nei posti più diversi. E poi ci sono montagne di dolci preparati per l’occasione, treni affollatissimi di persone che tornano a casa per trascorrere la festa in famiglia, bambini che giocano.

Anche i bambini dei centri hanno festeggiato questa giornata speciale, vestiti con abiti nuovi hanno partecipato alla preghiera mattutina e hanno trascorso la giornata a mangiare prelibatezze in buona compagnia. E’ una festa che apre le porte alla stagione estiva durante la quale i bambini parteciperanno a vari campeggi ed esperienze ludico- ricreative. Iniziano ufficialmente le vacanze!

 E se tutto questo è possibile, è sicuramente grazie alle vostre donazioni: con il Adozione a Distanza Marocco, infatti, i bambini hanno avuto dolci e prelibatezze da gustare, vestiti nuovi da indossare e un motivo in più per rendere grazie.

 E soprattutto grazie al vostro Adozione a Distanza Marocco, i nostri bambini possono andare in campeggio, partecipare ad attività ludico-ricreative: grazie al Adozione a Distanza Marocco anche per loro inizia un’estate ricca di gioia e spensieratezza. O almeno ci si prova.

Attiva un Sostegno a Distanza