Bambini in alto mare
<<indietro

Marocco. La campagna Bin.Com promossa da Amici dei Bambini si fa sentire … in radio!

“Sono tra di voi!” è la traduzione dall’arabo di Bin.Com”, campagna di sensibilizzazione promossa da Amici Dei Bambini insieme al Collettivo associativo per il Diritto del Bambino alla Protezione familiare “CDEPF”, composto da più di 10 associazioni marocchine ed internazionali. Pochi giorni addietro, i membri del Collettif pour le droit de l’enfant à la protection familiale, tra cui l’assistente di progetto di Ai.Bi, la responsabile della comunicazione dell’associazione Insaf, la presidente della Fondazione Rita Zniber e un giovane cresciuto nel centro della Fondazione Rita Zniber, hanno partecipato ad un programma radiofonico della rete SNRT per presentare la Campagna BinCom e il progetto Tous autour de l’enfance. Un’ora in cui si è discusso dell’inserzione socio-professionale dei giovani in uscita dagli istituti e delle difficoltà che le madri nubili affrontano nella società marocchina: la “mere celibataire(madre nubile) è infatti sinonimo di marginalizzazione piuttosto che semplice status sociale.

 Per i bambini orfani la situazione non è differente: la maggior parte di loro viene abbandonata in istituto proprio perché ha solo la madre ed è “nata fuori dal matrimonio”. E’ a questi bambini che si rivolge la campagna Bin.Com, e cioè tutti i bambini che sono alla ricerca di una protezione che non possono fornirsi da soli. Durante la trasmissione è stato infatti sottolineato più volte l’appoggio nella lotta che le associazioni continuano a portare avanti per sensibilizzare  la popolazione ricordando lo slogan della campagna “la vita di un bambino non è un gioco”, seguito da un appello alla partecipazione sui social per contribuire al cambiamento!

Contribuire al cambiamento è possibile: attivando un Sostegno a Distanza Marocco per i bambini, sarà un modo per dare loro un futuro.

 

 

Seguici:

Articoli correlati