Mese: Luglio 2015

AiBinews

Riaprite il fortino delle adozioni internazionali. La commissione ha rotto i ponti con l’esterno

La Linea CAI (il numero verde per «la comunicazione, l’ascolto e l’informazione» tra le famiglie e la Commissione adozioni internazionali) in manutenzione dal 14 agosto 2014. Nessuna riunione operativa della CAI (l’ultima risale al 2013), nessun incontro periodico con gli Enti autorizzati (due sole le plenarie, a luglio e dicembre, quella di febbraio è stata rinviata e mai più riconvocata) e la stagione dei tavoli tecnici (ad esempio quello sui costi) è sfiorita da un pezzo.

AiBinews

Cambogia. “Incredibile, ma vero! Con 200 $ abbiamo regalato una nuova casa alla nostra piccola Youri”

La figlia di “cuore”, in Cambogia, fa il compleanno: è una giornata speciale per lei come per tutti i bambini del mondo. Bisogna festeggiare e perché no, mandarle un regalo. Ma cosa? Semplice…Una casa tutta nuova. E tutto questo con un Sad (sostegno a distanza), o meglio con una donazione extra grazie alla generosità di Paolo e Barbara, i suoi genitori a…distanza.

AiBinews

Come saziare “la fame” di un bambino abbandonato?

Proseguono le meditazioni sulla spiritualità dell’adozione, questa volta scritte dalla coppia Carla e Luca Guerrieri (Comunità Regione Lazio). In vista del rosario del primo sabato del mese, il 1°  agosto, le famiglie affidatarie e adottive del movimento La Pietra Scartata riflettono sulla necessità di rispondere alla chiamata di Dio. 

AiBinews

Seydou, dai barconi alla Fiction Rai. “Porto sugli schermi il dramma di chi scappa in cerca di salvezza”

L’accoglienza e l’integrazione targate Amici dei Bambini saranno protagoniste della fiction per la Rai “Lampedusa”.  Seydou, uno delle migliaia di minori stranieri non accompagnati sbarcati a Lampedusa nel 2014 e accolto dai Maggiore, una delle famiglie accoglienti di Ai.Bi., è stato scelto per recitare al fianco di Claudio Amendola, nella fiction che andrà in onda nella primavera del prossimo anno.

AiBinews

Entra in funzione la Family House: “Questa opera rappresenta quello che Caterina avrebbe voluto per i vostri bambini”.

Quest’opera rappresenta quello che lei avrebbe voluto per i vostri bambini e vederla realizzata mi ha colpita” E’ semplice, diretta ed emozionata Laura Failla, l’amica di Caterina Iudicello, l’anziana vedova di Caltanissetta che, qualche anno fa, prima di lasciare questa vita ha deciso di donare svariate centinaia di migliaia di euro ad Amici dei Bambini. La generosa signora nissena conosceva bene Ai.Bi. e sapeva con quanto impegno essa si batte per prevenire e superare l’abbandono dei bambini privati del diritto di essere figli.