Mese: Agosto 2016

AiBinews

Adozioni. Iori (Pd): “Urge una riforma della legge per accompagnare adeguatamente le famiglie adottive in ogni fase del percorso”

Una realtà complessa, attualmente al centro di una profonda crisi, dalla quale è necessario ripartire intervenendo dal punto di vista sia giuridico che sociale. Questa l’adozione secondo la deputata Vanna Iori, responsabile nazionale del Partito Democratico per l’infanzia e l’adolescenza e componente della Commissione Giustizia della Camera.

AiBinews

Il bambino della coppia dell’acido. A causa della “legge del sangue” il piccolo Achille sta pagando le colpe dei propri genitori

Il bene di un bambino, di un neonato, è stare sempre e comunque con la madre (anche quando questa abbia commesso dei reati gravi contro la persona e sia in carcere per scontare la pena) o esserne allontanato, per la sua tutela e salvaguardia? Il bene di un bambino è far si che vinca sempre e comunque la legge del sangue (indifferentemente quanto sia ‘acido’ questo sangue) o piuttosto essere accolto da una mamma e papà adottivi in grado di amarlo come merita e trasmettergli valori e morale?

AiBinews

Colombia. Dopo 52 anni è scoppiata la pace tra governo e guerriglieri Farc. Grazie anche all’impegno dei vescovi colombiani sostenuti da papa Francesco

Lunedì 29 agosto 2016 cade uno degli ultimi residui di Guerra Fredda. Dopo 52 anni di guerra, 260mila morti – l’80% dei quali civili -, 45mila desaparecidos, 7 milioni di sfollati interni e migliaia di famiglie distrutte, in Colombia è finalmente arrivata la pace. Entra infatti in vigore l’accordo per la conclusione del conflitto armato tra le Farc e il governo di Bogotà.

AiBinews

Milano. “L’affido di una ragazza di 16 anni? Tutt’altro che una missione impossibile. Anzi: un arricchimento reciproco”

A volte i genitori sono chiamati a diventare un po’ come i camaleonti. Al pari di questi simpatici animaletti in grado di assumere il colore di ciò con cui entrano in contatto, anche le mamme e i papà devono dimostrare spirito di adattamento ai diversi comportamenti che un figlio può assumere. Soprattutto quando questo figlio proviene da una realtà difficile ed è in una fase decisamente delicata della propria vita.

AiBinews Bambini in alto mare

Siria. Con il naso all’insù i bambini non vedono aerei, ma macchine di morte: ad Aleppo l’ennesima strage spezza la vita di 11 piccoli siriani

Immaginate dei bambini che giocano per strada e che a un certo punto sentono il fragore di un aereo che passa sulle loro teste. Nelle nostre città, i nostri bambini non farebbero altro che alzare gli occhi e guardare in alto. Affascinati da quel gigante che vola, su cui magari sognano di viaggiare o di esserne al comando, un giorno lontano, da grandi.  Era così anche per i bambini siriani, un tempo. Ma oggi non più.

AiBinews

Sostegno alla natalità. Il ministro Costa: “A settembre un testo unico sulla famiglia con misure strutturali e più semplici per i neogenitori”

Se l’Italia non adotta in tempi brevi consistenti misure di sostegno alla natalità, potrebbe assistere a un vero e proprio crollo demografico. È questo l’allarme lanciato in questi giorni di fine agosto dal ministro per gli Affari Sociali con delega alla Famiglia Enrico Costa. Il quale ha anticipato la presentazione di un Testo Unico per la famiglia.

AiBinews

In un’epoca in cui l’umiltà sembra fuori moda, Gesù ci insegna a non metterci “al primo posto”

«Quanto più sei grande, tanto più fatti umile, e troverai grazia davanti al Signore». Così dice il sapiente, nella prima lettura, dal libro del Siracide. Questo è anche il grande tema del Vangelo di oggi: l’umiltà! Non è un argomento facile e non è nemmeno molto frequente. Parliamo poco, oggi, di umiltà. E non è una novità. Questa virtù è stata ‘inventata’ dagli ebrei e dai cristiani. Per i greci l’umiltà non era affatto una virtù.

AiBinews

Santa Marinella. “Niente è impossibile a Dio”: la forza delle famiglie Ai.Bi. nel loro impegno associativo fondato sulla spiritualità dell’accoglienza

Da Santa Marinella parte un nuovo cammino che porterà le famiglie di Amici dei Bambini a essere sempre più vive e più presenti nel loro impegno associativo al servizio dell’infanzia abbandonata. È quanto emerso dalla XXV Settimana nazionale di formazione e studi delle famiglie Ai.Bi. che si è svolta nella località laziale dal 21 al 25 agosto.