Mese: Settembre 2017

AiBinews Dal Forum

Il miracolo dell’affido. In pochi mesi non sapeva parlare, adesso è bilingue

Torno dopo 2 mesi perchè abbiamo passato luglio in Italia, dove Said ha fatto innamorare i nonni, gli zii, i 3 cuginetti…Ad agosto eravamo qua con “un po’” di amici, cioè sette, in totale eravamo in 12 e ho passato il mese a spadellare. Said, che doveva stare con noi un paio di mesi in attesa dell’adozione, è ormai qui da quasi 7 mesi. La scimmia ubriaca che mi era piombata in casa a febbraio è scomparsa. Non era quasi capace di parlare, adesso è bilingue. Non conosceva i numeri, i colori, non sapeva cosa fosse la luna, usava i lego per fare il tirassegno contro il cane, adesso sa contare, costruisce delle bellissime casette e mia figlia gli sta insegnando l’alfabeto (secondo me con un anno o due in anticipo, ma vedremo…).

AiBinews Video & Fotonotizia

Emergenza Misna. Fiero di essere tutore volontario di un minore non accompagnato: Ai.Bi c’è!

Parte la campagna informativa sui tutori volontari di minori non accompagnati. “Nella tua vita ci sono già tante cose di cui andare fiero. Diventare tutore volontario di un minore straniero non accompagnato è un motivo di orgoglio in più”: così la Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Filomena Albano, presenta il video per la campagna di informazione sulla possibilità di diventare tutore volontario di un minore non accompagnato. Ai.Bi., forte della sua esperienza e del suo riconoscimento in chiave internazionale sul campo dell’accoglienza Misna, è scelta tra gli enti formatori dei tutori! Ecco il video.

 

 

 

AiBinews Speciale inchiesta Espresso Congo

Adozioni internazionali. In 10 anni crollo del 73,5%. Marco Griffini (Ai.Bi.) “Finché Stati di origine e di accoglienza non considereranno prioritario il diritto di un bambino abbandonato alla famiglia, nulla cambierà”

Se le adozioni internazionali stentano a decollare il motivo è soprattutto ‘politico’ e ‘culturale’: “Finché gli Stati di origine e quelli di adozione non considereranno una priorità la necessità di dare una mamma a un bambino nulla cambierà“. Ne è convinto Marco Griffini, presidente di Ai.Bi., che intervistato dall’agenzia Agi, si dice fiducioso sulla ripresa delle attività della Commissione Adozioni Internazionali (Cai) dopo lo stop di tre anni. Riportiamo l’intervista nella sua versione integrale.

AiBinews Lettere al direttore

Evviva abbiamo l’idoneità: l’adozione nazionale preclude l’internazionale?

abbiamo ottenuto la tanto sospirata idoneità. Che emozione, che felicità: il sogno di fare famiglia, di dare e ricevere amore ad un bambino abbandonato si fa sempre più vicino e concreto. Abbiamo però un grande dubbio: possiamo presentare la nostra disponibilità per entrambi gli iter adottivi, nazionale e internazionale?Grazie per i chiarimenti. “Mamma” Anna

Storie di Adozione a Distanza

Cina. Casa di accoglienza Vittorino Colombo. Andare spediti contro ogni limite…Liu SiSi: “Guardami…Cammino da sola!”

I bambini della casa di accoglienza di Xi’An, “Vittorino Colombo” procedono a passi spediti verso il futuro! Nel caso specifico, ad andare incontro al suo domani, dando prova di grande determinazione, è Liu SiSi. Sotto gli occhi ammirati della tata, infatti, la piccola Sisi è riuscita a salire sullo scivolo percorrendo un tratto in salita senza mai cadere o doversi appoggiare alle sponde. E soprattutto in barba a qualsiasi ostacolo e limite.