È meglio adottare a distanza un bambino solo o sostenere un centro di accoglienza con tutti i suoi bambini?

Cari amici di Ai.Bi.
leggo con interesse le vostre news sul Sostegno a Distanza. Ho visto che avete due tipologie e cioè l’Adozione a Distanza e il Sostegno a Distanza. Il primo è riferito a un solo bambino mentre il secondo a un gruppo di bambini di un centro di accoglienza.
Mi sono chiesto, allora: perché preferire un solo bambino quando si possono sostenere più bambini?

Se scegliessi pertanto un Sostegno a Distanza centro farei la cosa giusta?
Grazie
Aurelio

Caro Aurelio,
grazie per averci scritto e soprattutto per essere un nostro affezionato lettore. La sua domanda è una riflessione corretta e interessante. La nostra risposta è “ovviamente sì”. Infatti, proprio in questo periodo, stiamo lanciando tanto il “sad centro” e il “sad progetto”, cioè il sostegno a distanza da 25 euro al mese rivolto esclusivamente a ognuno dei centri di accoglienza dei nostri Paesi all’estero o a un progetto nello specifico.

Bisogna assolutamente dare valore al Sostegno a Distanza e accendere i riflettori su di esso affinché tutti i sostenitori possano davvero prenderlo in considerazione. Il sostegno a distanza centro o progetto è principalmente una partecipazione diretta alle attività progettuali di Ai.Bi. rivolte ai minori in difficoltà familiare, ospiti di una comunità di accoglienza.
Attivando questa tipologia di sostegno, contribuiremo a migliorare le loro condizioni di vita, assicurando alimentazione adeguata, visite mediche specialistiche, attività socio–educative, corsi di formazione professionale, percorsi d’inserimento lavorativo per gli adolescenti e tutto ciò che si rende necessario per far sì che i minori ospiti delle comunità sostenute da Ai.Bi. possano crescere, per quanto possibile, serenamente, come se fossero i “nostri” figli.
Pensare alla collettività e non solo la singolo è un valore aggiunto, specialmente in un periodo come questo dove aiutarsi è l’unica risposta per superare le difficoltà che tutto il mondo sta vivendo.

Un Sostegno a Distanza innovativo

Questo è un sostegno a distanza innovativo, in quanto con soli 25 euro al mese si diventa testimoni attivi della crescita e delle evoluzioni di un gruppo di bambini che non aspettano altro che il calore di una famiglia. Ma quel calore comincia a essere donato proprio dal sostenitore che seguirà costantemente i progressi della crescita di vita di ognuno di loro. Infatti, riceverà mensilmente un report con fotografie, filmati dei bambini e attività del centro e avrà la possibilità di scrivere e comunicare con loro attraverso mail, skype call e soprattutto avrà la possibilità di andare a conoscerli di persona nel centro di accoglienza dove sono ospiti.


Nella speranza che possa diventare presto un nostro “Sostenitore a Distanza” la ringraziamo per essere vicino alla nostra missione

Un caro saluto
Staff Sostegno a Distanza