Siria. Inizia il decimo anno di guerra a Idlib e Ai.Bi. è sempre lì: ora sono 240 le donne capofamiglia sostenute nei campi profughi

Nel 2020 abbiamo distribuito 500,000 razioni di pane, supportato gli sfollati con materiale igienico e acqua potabile e dato sostegno a 240 donne capofamiglia.

 Il 2020 ha rappresentato un anno difficile per tutta l’umanità, tutti abbiamo sofferto e pazientemente atteso tempi migliori. Ma per i bambini e le famiglie di Idlib questo 2020 non è stato segnato solo dalla pandemia, le famiglie siriane supportate da Ai.Bi e il nostro partner locale Kids Paradise ricorderanno i lunghi mesi di bombardamenti che hanno devastato le loro vite tra gennaio e marzo, la fuga verso luoghi sicuri e dove poter ricominciare una vita, l’amara delusione di dover vivere in una tenda, le periodiche inondazioni, l’inflazione della sterlina siriana e per finire il covid.

Siamo entrati nel decimo anno di questo conflitto e al peggio non sembra esserci fine, l’immobilità delle parti nel trovare una risoluzione pacifica è scoraggiante e un definitivo cessate il fuoco.

Noi di Ai.Bi. abbiamo moltiplicato i nostri sforzi, anche grazie al vostro aiuto, per garantire alle famiglie più vulnerabili un’esistenza dignitosa e sicura.

Il 2020 è stato segnato dalla distribuzione di 500,000 razioni di pane, dal supporto a favore di due campi sfollati attraverso materiale igienico e acqua potabile e dal sostegno a 240 donne capofamiglia attraverso la promozione di attività che rafforzino l’auto sussistenza.

Sul finire dell’anno in un piccolo villaggio nel nord ovest siriano, nel distretto di Harim, le prime famiglie hanno ricevuto 4 capi di bestiame per la produzione di prodotti caseari. L’emozione è palpabile, la speranza negli occhi dei bambini è grande, il nostro impegno per assistere chi più ne ha bisogno rimane immutato nonostante le difficoltà.

 Ma il lavoro è molto a anche in questo 2021 appena iniziato c’è tanto da fare per sostenere i bambini e le famiglie sfollate di Idlib.

 Aiutaci a costruire un futuro sereno per le famiglie fragili di Idlib.

Attraverso  Il Sostegno a Distanza puoi farlo. Con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno, puoi fornire un aiuto concreto alle donne siriane e ai loro bambini che lottano tutti i giorni per il proprio futuro.

Sostieni a distanza