Mese: Ottobre 2015

AiBinews

Adozioni internazionali. Kosovo. “Pristina chiama, Barletta risponde”…e un’ altra bambina trova la sua famiglia in Italia

Sembra scritto negli astri che l’adozione internazionale, da anni al centro di una grave e profonda crisi, possa cominciare a rivedere la luce da est. Proprio da dove sorge il sole. Al di là dell’interpretazione astrologica, il fatto concreto e positivo, è che le adozioni realizzate con Amici dei Bambini nei Paesi dell’Europa dell’Est sono in aumento. La ciliegina sulla torta è stato l’arrivo del secondo bambino adottato in Kosovo. È una bambina di 6 anni  a cui hanno aperto le porte di casa propria una coppia di Barletta che dopo aver dato mandato ad Ai.Bi,  a maggio scorso hanno ricevuto l’abbinamento. La coppia è partita a fine giugno per andare a conoscere la bambina e rientrare con lei solo dopo qualche mese: a settembre erano già a casa. In Italia.

Dal Forum

Con l’affido si fa qualcosa di straordinario: si salva la vita a un bambino

Amanda tu e tuo marito siete riusciti in qualcosa di straordinario, non solo avete salvato una vita dal punto di vista materiale, ma avete dato a Matti la serenità che non sapeva nemmeno cosa fosse, ed è stato un lavoro di anni, fatica, sconforto, impegno, tanto amore e determinazione e ogni volta che Matti sfida la sua giornata nel mondo è grazie al vostro splendido e difficile lavoro.

AiBinews

Melissa Satta. “Doniamo il nostro tempo ai bambini in difficoltà: loro ci chiedono solo un sorriso o di giocare insieme”

Trasformare il proprio tempo libero in un regalo speciale per chi chiede solo una carezza, un sorriso o di giocare in allegria. Come? Facendo volontariato in Amici dei Bambini come suggerisce la nostra Melissa Satta, testimonial di Ai.Bi. che, come scrive nel suo blog “con poco potrete fare felici i tanti bambini che hanno solo bisogno di una carezza, di una coccola, di giocare o di un po’ di amore”. Un gesto d’amore a favore di chi vive una situazione di vulnerabilità, i minori allontanati dalla famiglia con o senza le loro mamme. 

AiBinews Bambini in alto mare

Milano.”Cosa regalare a zia Lucia per i suoi 80 anni?” Il dono “più speciale” che ci sia

È possibile fare un regalo simbolico, ma che sia anche molto concreto? Sì! Parola di quattro fratelli della provincia di Milano che, in occasione degli 80 anni della loro unica zia, hanno deciso di farle un regalo davvero speciale. Un grande gesto di solidarietà a favore dei tanti minori stranieri non accompagnati che sbarcano sulle nostre coste alla ricerca di una nuova vita.

AiBinews

Lunigiana (La Spezia). Il diritto di ogni bambino a crescere in una famiglia: al via incontri per promuovere l’affido familiare

Come fare se si vuole aiutare un bambino la cui famiglia è in difficoltà? Tramite l’affido familiare. Questo lo scopo del progetto “La comunità famiglia – L’affido familiare”, promosso dalla cooperativa Cadal di Aulla, in collaborazione con le associazioni “Martha Harris Lunigiana” e “Bambini nel Cuore – Arpiola onlus”, che parte oggi 29 ottobre.

AiBinews

Castel Sant’Elia (Viterbo). “Siamo tutti figli adottivi”: le famiglie di Ai.Bi. Lazio si immergono nella spiritualità dell’adozione

La strada verso Assisi parte da Castel Sant’Elia. È nel piccolo Comune in provincia di Viterbo, infatti, che il Gruppo Famiglie Locali del Lazio di Ai.Bi. Amici dei Bambini e de La Pietra Scartata si ritroverà per il primo incontro spirituale comunitario in vista dell’appuntamento nazionale nella città di san Francesco.

AiBinews

Nepal. Con le donazioni raccolte in Italia, Ai.Bi inizia la ricostruzione di una scuola per 20 bambini disabili

L’adesivo rosso attaccato al muro è quello che rimane dopo il terremoto dello scorso 25 aprile: laddove c’era una scuola per bambini con disabilità mentali, ora non c’è più nulla se non macerie. Ma non ancora per molto. Ai.Bi., come sempre in prima fila quando si tratta di lottare e difendere i più deboli e fragili,  si sta rimboccando le maniche e “armata” di gru ed escavatrici ricostruirà la scuola dei sogni di questi bambini, rimasti da un giorno all’altro senza niente.

Lettere al direttore

La legge per la primogenitura vale anche per l’affido?

Avendo un figlio biologico molto piccolo vorremmo capire se esistono limiti relativi all’età per l’affidamento di un minore. So che, nel caso dell’adozione, in genere viene imposto il rispetto del vincolo di primogenitura. La legge prevede il rispetto di un vincolo analogo anche nel caso dell’affido familiare? – Risponde Maria Galeazzi (nel ritratto)