Mese: Novembre 2015

Bielorussia. Renzi si riprende la delega di Presidente CAI e firma la lettera che porterà in Italia 150 bambini adottati

La firma tanto attesa è arrivata. Anche se non è quella che ci si sarebbe aspettati all’inizio di questa lunga vicenda. Dopo mesi e mesi, la lettera di garanzia richiesta dalla Bielorussia alle istituzioni italiane per dare il via libera al completamento delle procedure di adozione internazionale di 150 bambini è finalmente stata siglata e inviata.

Perché molti bambini cinesi hanno problemi alle orecchie?

Confrontandoci con altre coppie adottive che hanno accolto un bambino cinese ci siamo resi conto che i problemi di ipoacusia sono piuttosto diffusi tra i minori provenienti dall’Estremo Oriente. Tanto che quasi tutti questi genitori ci hanno raccontato di “incredibili lavaggi” alle orecchie dei propri figli. – Risponde Cristina Legnani (nel ritratto)

Ai.Bi. al TGR Lombardia presenta la Family House

Valentina Bresciani, pedagogista e responsabile delle strutture di accoglienza di Ai.Bi., ospite a “Buongiorno Regione”, lo spazio di approfondimento del TGR Lombardia, ha parlato della Family House, che sarà inaugurata martedì 1° dicembre con un convegno alla Fondazione Cariplo di Milano.

Denatalità in Italia: il punto più basso dal 1861. Se i governi avessero creduto nella adozione internazionale

Italia a crescita zero: l’Istat fotografa un Paese sempre più vecchio e intanto Renzi “rottama” anche l’adozione internazionale. Il nostro BelPaese è un Paese dove sempre meno sono i neonati. A metterlo nero su bianco è il rapporto dell’Istat che segnala come nel 2014 sono stati iscritti in anagrafe per nascita 502.596 bambiniquasi 12mila in meno rispetto al 2013il dato più basso registrato dal 1861, anno dell’Unità d’Italia. Un tasso di natalità, denuncia l’Istituto di ricerca, largamente “insufficiente a garantire il necessario ricambio generazionale”.

Roma. De Palo nuovo Presidente Forum delle Associazioni Familiari. Riccardi e Carretta di Ai.Bi. eletti negli organi direttivi nazionali.

Continua la presenza di Ai.Bi. Amici dei Bambini negli organi direttivi del Forum delle Associazioni FamiliariCristina Riccardi (membro del consiglio direttivo di Ai.Bi. con delega all’affido), è stata eletta nel Consiglio direttivo del Forum delle Associazioni Familiari ed Ermes Carretta, (Segretario Generale di Ai.Bi.) è stato eletto nel Collegio dei Revisori dei Conti dello stesso Forum. Le nomine sono avvenute nel corso dell’assemblea in cui si è riunito il Forum  sabato 28 novembre a Roma: nel corso della seduta plenaria è stato eletto il nuovo presidente nella persona di Gianluigi De Palo che succede a Francesco Belletti, giunto a termine dei due mandati previsti dallo Statuto. De Palo, 39 anni, sposato e padre di quattro figli, già presidente delle Acli di Roma e promotore del “movimento dei passeggini”.

Milano. La Family House taglia il nastro il 1 dicembre: ora anche in Italia si può prevenire e curare la ferita dell’abbandono

La Family House, la prima “clinica” in Europa specificamente dedicata all’accoglienza e a rispondere a 360 gradi ai problemi dei bambini abbandonati e delle loro famiglie naturali, adottive e affidatarie, taglia ufficialmente il nastro. Martedì 1 dicembre 2015, alla Fondazione Cariplo, a Milano, alla presenza delle principali aziende che hanno sostenuto la realizzazione e allestimento della struttura si svolge il convegno “Family house: Inaugurazione virtuale (per un impegno reale)”.

Adozione internazionale. Perù. Famiglia Cipollone “Con l’arrivo dei 3 fratellini la nostra vita si è riempita di gioia: ora anche noi abbiamo un senso”

Hanno adottato tre fratellini del Perù, due femminucce e un maschietto e la loro vita in 8 mesi è stata stravolta…in meglio. Perché, come amano ripetere i Cipollone l’accoglienza “è un dono meraviglioso che infonde in loro ogni giorno la gioia e la forza di andare avanti e superrare ogni difficoltà”. La famiglia Cipollone racconta passo dopo passo la meravigliosa “avventura” dell’adozione.