Adozione a Distanza: quanto questo vostro “sfondo religioso” incide sull’Adozione a Distanza?

Salve, mi chiamo Giovanni,

sarei interessato all’adozione a distanza, tuttavia ho letto sul vostro sito che “Il Movimento di Amici dei Bambini è costituito da persone e famiglie che condividono i valori e le finalità proprie dell’Associazione di fedeli “La Pietra scartata”.”

Vorrei in tal senso delucidazioni in merito ad eventuali attività di evangelizzazione a sfondo religioso nei confronti dei bambini che vengono adottati a distanza; purtroppo in tal caso mi vedrei costretto a ricercare associazioni non a sfondo religioso.

Vi ringrazio

Giovanni


Gentile Giovanni,

Grazie per averci scritto e per averci posto questa domanda a cui rispondiamo volentieri.

Mentre le confermiamo che il “Movimento di Amici dei Bambini è costituito da persone e famiglie che condividono i valori e le finalità proprie dell’Associazione di fedeli ‘La Pietra scartata’”, temiamo che la sua preoccupazione sia frutto di un possibile fraintendimento: le attività e le iniziative che vedono destinatari privilegiati i bambini di cui ci prendiamo cura, sono essenzialmente orientate a custodire la loro vita e proteggere la loro dignità; la forma per eccellenza di “evangelizzazione” che tentiamo con umiltà di vivere, consiste nel metterci a completo servizio dei bambini, in particolare di quelli in stato di abbandono, assicurando loro la possibilità di crescere con le migliori opportunità, rispettandone sempre identità e libertà, anche sotto il profilo “religioso”.

In particolare, oltre a salute, alimentazione e istruzione, ci adoperiamo affinché sia custodita e ripristinata la loro relazione filiale con la propria famiglia o, nell’impossibilità, con una famiglia adottiva.

Lo “sfondo religioso” che ci caratterizza è la dedizione incondizionata, che sostiene ma non sostituisce, aiuta ma non vincola, assiste ma non esercita abuso di potere, protegge ma non manipola, rispetta e non chiede nulla in cambio.

La fede cristiana che abbiamo incontrato, conosciuto e ci ispira è fonte di libertà e propulsione al servizio: non pretendiamo sia condivisa e accogliamo volentieri, come stimati amici di viaggio, chiunque di fronte ad un bambino abbandonato desideri inginocchiarsi per ascoltarlo e aiutarlo.

Nella individuazione dei destinatari dei nostri progetti non sono mai applicati particolari criteri di selezione tesi a privilegiare o a discriminare in virtù di religione professata, identità sessuale, età, etc. …

Le nostre premure sono dedicate ai bambini, alla loro dignità filiale, con particolare attenzione a quanti si trovano in stato di abbandono o per varie ragioni allontanati dai propri familiari.

Ai milioni di bambini abbandonati nel mondo che ci tendono la mano in cerca di aiuto, non appena possiamo, assicuriamo la nostra totale dedizione, grazie ai tanti sostenitori che in questi decenni ci hanno accompagnato, con semplicità e generosità.

Nella speranza di aver risposto alla sua domanda, restiamo a sua completa disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione o chiarimento e ci auguriamo che possa far parte presto della nostra grande famiglia con la finalità di aiutarci nella nostra mission: donare ad ogni bambino abbandonato il suo diritto di essere figlio.

Cordialmente

Staff Sostegno a Distanza