Bambini in alto mare
<<indietro

Marocco. Hamza, cintura nera nella lotta all’abbandono. Con l’Adozione a Distanza sarai il suo Maestro di vita

Sono gli occhi di Hamza a parlare, piuttosto che i movimenti delle sue labbra.

Il suo sguardo è la sintesi di un abbandono inenarrabile, che comincia da quando ne ha ricordo e che arriva a noi per poter essere raccontato. Oramai Hamza di anni ne ha 15 e mai nessuno si è preso cura di lui, aiutandolo a superare quei traumi dell’abbandono che lo inseguono giorno e notte.

La storia di Hamza è quella comune a troppi bambini e/o adolescenti che insieme a lui si trovano al centro Al Dar Atfal Al Ouafae, in Marocco. Nella mente e nel cuore di Hamza è da troppi anni però che l’abbandono fa da padrone nei suoi ricordi:  la mancanza di un aiuto influisce sul suo rendimento scolastico oltre che sul suo carattere.

Eppure… Hamza ha saputo trasformare parte della sua sofferenza in qualcosa di costruttivo: scoprendo il karate, Hamza sta diventando cintura nera nella lotta alla solitudine!

 

Il suo impegno è grande e costante ma, come per ogni quindicenne, insufficiente a farlo crescere: Hamza ha bisogno di un maestro di vita, oltre che di karate e di scuola. Solo con un l’Adozione a Distanza potrà avere l’aiuto sufficiente a cambiare il suo futuro, in modo che sia lui ad abbandonare il suo passato per sempre. Hamza ha bisogno di serenità e tranquillità, di ritrovarsi ed equilibrarsi e di vivere la sua adolescenza con entusiasmo e passione.
Solo tu potrai essere il cambiamento della vita di Hamza: aiutalo ad abbandonare il suo passato, prima che l’abbandono diventi anche il suo futuro.

 

Seguici:

Articoli correlati