Mese: Maggio 2016

AiBinews

Messina. “A mare si gioca e si canta”, il potere della musica contro l’indifferenza

Grande successo per la serata evento “A mare si gioca e si canta” che si è svolta il 29 maggio al Palacultura di Messina dove talenti locali, da Nino Frassica a Tony Canto, i Kunsertu, Turé Muschio, Adele Tirante e i The Plaggers si sono uniti per promuovere la campagna Bambini in alto mare lanciata da Ai.Bi. – Associazione Amici dei Bambini. Ne parla tempostretto.it in un articolo a firma di Laura Giacobbe.

AiBinews

Brasile. Con la Rari Nantes Daniel Gallozzi porta l’adozione internazionale in serie A

Chi lo ha detto che dal Brasile arrivano solo i campioni di calcio? A smentire queste leggende…metropolitane, Daniel Afonso Gallozzi una vera promessa della pallanuoto italiana e brasiliana. Già perché Daniel è al 50% italiano e al 50% brasiliano: adottato all’età di 5 anni da Maria ed Enrico Gallozzi è arrivato a Salerno dalla lontana San Paolo. E appena messo piede nella città campana è stato colpo di fulmine con la pallanuoto raggiungendo fin da subito alti livelli.

Dal Forum

Quell’attesa infinita che, in fondo, serve per dargli tempo…

Le cose non sono così “ferree” come si pensa, ma come genitori affidatari avete un buon margine di manovra.
I tempi dell’avvicinamento ti sembreranno infiniti ma con il senno di poi capisco che ci sono voluti tutti per poter procedere con un inserimento non traumatico (e intendo per entrambe le parti, perché noi ci siamo resi conto di come un piccolo “estraneo” ha scombussolato la nostra vita di coppia finora ormai rodata…anche se a volte è uno scombussolamento divertente ed emozionante).

Bambini in alto mare Fotonotizia

Messina, A mare si gioca e si canta… per l’accoglienza

Il conduttore tv Salvo La Rosa e Nino Frassica con il pubblico che ha riempito il PalaCultura di Messina domenica 29 maggio in occasione dello spettacolo “A mare si gioca e si canta”, il cui incasso è stato interamente devoluto ad Ai.Bi. per sostenere il progetto Bambini in Alto Mare per un’accoglienza giusta dei migranti più fragili. Sul palco si sono esibiti numerosi gruppi musicali siciliani, oltre allo stesso Frassica che, insieme a Tony Canto, ha riproposto il successo di Sanremo “A mare si gioca”.

AiBinews Bambini in alto mare

“Tenevano in alto i loro figli tentando di salvarli, mentre l’acqua saliva”: l’ultimo disperato gesto delle madri dei 40 bambini morti nell’ultimo naufragio

Una maglietta del Real Madrid rigonfia d’acqua, un paio di infradito blu, un biberon accanto a un fagottino che custodiva, ormai inutilmente, il corpicino di un bambino di pochi mesi, senza vita. Attorno altre 45 vite giunte al capolinea mescolate a centinaia di persone che, annaspando tra le onde, imploravano aiuto.

AiBinews Bambini in alto mare

Messina. Da Frassica a Salvo La Rosa, da Tony Canto ai Kunsertu. Dal palco di “A mare si gioca e si canta” un unico appello: “Diamo una giusta accoglienza ai migranti più fragili”

Grande successo ieri, 29 maggio, per la serata evento “A Mare si Gioca e Si Canta” che si è svolta al Palacultura Antonello da Messina: cantanti, artisti e comici si sono alternati a Nino Frassica sul palco della città dello Stretto nel lanciare un unico e solo appello: dare una giusta accoglienza a quanti arrivano sulle nostre coste alla ricerca di una speranza. La serata ha, infatti, sposato in pieno la Campagna Bambini in Alto Mare di Amici dei Bambini, il progetto di emergenza di Ai.Bi. che aiuta concretamente, in Siria e in Italia, coloro che nel dramma della guerra sono i più deboli e indifesi: i bambini.

AiBinews

Roma, presentato il comitato per il no al referendum. Gandolfini: “Con la riforma, la voce delle famiglie sarà sempre più ignorata”

“Il no al referendum di ottobre è anche per difendere le nostre famiglie”. Così Massimo Gandolfini, presidente del comitato “Difendiamo i nostri figli” e organizzatore del Family Day, spiega il senso della decisione di istituire un nuovo comitato, quello delle “Famiglie per il no al referendum” che si oppone alla riforma costituzionale ideata dal governo Renzi.

AiBinews

Bolivia. Al centro Niño Jesus crescere con calma non è un problema: con un po’ di zinco e tanto amore, anche i piccoli angeli diventano grandi

“Troppo piccoli per la nostra età? No problem! Tanto c’è Ai.Bi. che ci aiuta a crescere”. È questo lo spirito con cui vivono molti dei bambini ospiti del centro Nino Jesus, uno degli istituti boliviani supportati dalla nostra associazione con il Sostegno a Distanza. La struttura ospita il progetto “Piccoli Angeli” che prevede interventi volti a migliorare le condizioni di vita dei suoi ospiti.