Cina. Momenti di “normalità familiare”, ma per chi è senza famiglia, nulla è mai scontato

Finalmente dopo il lungo periodo di restrizioni dovuto al Covid, i bambini abbandonati della Casa familiare Vittorino Colombo, sostenuta dall’Adozione a Distanza di Ai.Bi., sono potuti tornare all’asilo e hanno potuto trascorrere i pomeriggi al parco

La Comunità Familiare Vittorino Colombo di Xi’An, in Cina, è stata fondata da Ai.Bi nel 2012 allo scopo di dare un aiuto concreto ed efficace ai bambini affetti da disabilità provenienti dall’Istituto di Assistenza all’Infanzia della città di Xi’An.

In questa Casa i bambini non solo possono godere di un clima più familiare, ma possono anche essere seguiti da esperti che verificano periodicamente le loro condizioni modificando, e se necessario integrando, ogni volta la loro fisioterapia.

Molti sono stati, nell’arco degli anni, i bambini che hanno beneficiato di questo servizio ma tanto ancora si può fare.

Cina. Finalmente si ritorna all’asilo!

Finalmente dopo il lungo periodo di restrizioni dovuto al covid, i bambini della Casa familiare Vittorino Colombo, sono potuti tornare all’asilo. I bambini sono stati davvero felici di rivedere i loro compagni di classe e di partecipare alle molteplici attività che il loro asilo organizza per i piccoli studenti.

L’attività preferita da tutti è il disegno a mano libera, e anche a casa, infatti, sia i più che i meno dotati, quando vengono riforniti di carta e colori, si sbizzarriscono in disegni fantastici che li tengono occupati anche più di un’ora, dando alle tate il tempo di poter sistemare le faccende di casa.

Questa settimana il premio del disegno più bello va a Zaixin, che ha disegnato un meraviglioso set di porcellane.

Non solo disegno… con questo caldo ci vuole una bella passeggiata al parco!

Con il caldo torrido ormai piombato sulla città di Xi’An, Tata Liu e le altre tate del Vittorino Colombo hanno deciso di portato i bambini a fare una bella gita sulle mura dalla città vecchia e nell’enorme parco sottostante. Dopo mesi passati a giocare in casa o nel giardino del centro residenziale dove vivono, i bambini erano molto eccitati all’idea di prendere l’autobus per andare a fare una bella passeggiata.

Dopo aver camminato sulle mura della città come turisti provetti, i bimbi hanno insistito per fare delle fotografie mentre passeggiavano sul cornicione. Le tate stupite, hanno spiegato loro che è assolutamente vietato e anche pericoloso, e per dissuaderli li hanno convinti che al parco avrebbero trovato un muretto perfetto per fare una foto di gruppo.

Un’Adozione a Distanza per i bimbi della comunità familiare Vittorino Colombo

Una normale giornata trascorsa disegnando o passeggiando al parco non è nulla di speciale per un bambino e per una famiglia normale, per questo le tate cercano di far vivere ai bimbi del Vittorino Colombo questo genere di esperienze, di affetto, calore umano e normalità, difficili da ottenere chiusi tra le mura di un istituto. In fondo è proprio questo tipo di normalità che speriamo i bimbi della nostra Comunità Familiare possano trovare al più presto all’interno di una famiglia.

Come al solito le tate della Comunità Familiare Vittorino Colombo dimostrano di fare molto più che prendersi cura dei bisogni primari dei bambini ospiti della struttura e sono sempre pronte a rendere le loro giornate più stimolanti possibili.

Aiutaci anche tu! Attiva un’Adozione a Distanza per i bambini dell’orfanotrofio Vittorino Colombo in Cina. Con 25 euro al mese puoi farlo!

Scopri di più