Possiamo fare il percorso post-adozione con i servizi territoriali?

Gentile Ai.Bi.,

Siamo una coppia che ha già adottato e siamo nella fase in cui è necessario presentare al paese straniero la relazione sull’inserimento di nostro figlio.

Vorrei sapere se possiamo rivolgerci ai servizi del territorio piuttosto che all’ente autorizzato: li abbiamo vicini e quindi ci è più comodo, inoltre con loro ci eravamo trovati bene.

Grazie per la risposta.

Adele C.


Carissima Adele,

prima di tutto: ben tornati con vostro figlio.

La legge 476 prevede la possibilità di affidarsi, per il percorso post-adozione, anche ai servizi del territorio: è una scelta che potete tranquillamente fare. Va però tenuto presente che, una volta scritta, la stessa deve essere consegnata comunque all’ente autorizzato che la deve far tradurre e, in alcuni casi, anche vidimare per poterla poi inviare nel paese straniero solitamente corredata da fotografie della famiglia. Spero di essere stata chiara.

Tantissimi auguri e buon cammino.

Irene Bertuzzi
Ufficio Adozioni Internazionali Ai.Bi – Amici dei Bambini