Ucraina. Cuochi non si nasce, ma si diventa grazie a voi, amici italiani!

Anche un corso di cucina nel programma di Sostegno a Distanza di Ai.Bi. perché ogni ragazzo abbandonato dell’istituto Volodarka è un “altro nostro figlio“.

Cucinare, per i piccoli ospiti dell’istituto Volodarka, in Ucraina, è più di una passione.

È bello preparare delle ricette, ma farlo insieme lo è mille volte di più!

Le ragazze amano scambiarsi idee, osservazioni ed esperienze. La sinergia che si crea rende la preparazione del piatto, il suo sapore ed il profumo ancora più fragrante e speciale.

Quando le aspiranti cuoche cominciano a preparare una pietanza hanno un’ idea di massima del risultato e delle varie fasi che le porteranno alla realizzazione del piatto, ma alla fine non accade mai tutto proprio come previsto. Perché mentre si cucina si possono sviluppare nuove idee, aggiungere ingredienti o cambiare i dosaggi. I minori imparano ad organizzarsi e a gestirsi in autonomia suddividendo tra di loro i vari compiti. 

 

Questa volta, a cucinare sono state le alunne della 9 classe  J. Assieme ai volontari dell’istituto hanno realizzato una meravigliosa e profumatissima torta alla ricotta… è venuta davvero buona! Le ragazze erano entusiaste. L’avevano realizzata proprio con le loro mani! E come sono state orgogliose di offrirla anche ai loro amici.

Anzi le piccole ospiti dell’istituto vorrebbero proprio offrirla a tutti quanti!

 

Soprattutto ai generosi donatori che grazie al Sostegno a Distanza, permettono ad Ai.Bi. di aiutarle a crescere, imparare e perché no, anche a divertirsi, consentendo loro di godere delle piccole gioie di un’infanzia serena. Proprio come quella di realizzare un dolce insieme ai loro amici e gustarlo tutti in compagnia.

 

 Con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno potrai anche tu contribuire a proteggere ed accudire i piccoli ospiti dell’istituto Volodarka, permettendo a tanti giovani di recuperare quell’infanzia serena a cui tutti hanno diritto.

Sostieni a distanza