Mese: Settembre 2012

Dai Progetti

Colombia: la festa dei 15 anni

Durante quest’ultimo mese abbiamo iniziato una campagna per raccogliere vestiti di gala con il proposito di celebrare la festa dei quindici anni per più di 50 bambine che si trovano sotto protezione dell’ICBF. Alcune di queste ragazze sono beneficiarie del nostro programma Plan padrino e poterle accompagnare in questo evento […]

Dai Progetti

Bolivia: La Feria dominical de las Culturas a La Paz

Ogni domenica a El Prado, una delle vie principali della città di La Paz, il comune organizza la “Feria dominical de las Culturas”: dalle dieci del mattino la strada viene chiusa al traffico e si riempie di proposte artistiche, iniziative di sensibilizzazione e attività per tutti  i gusti e le […]

Dai Progetti

Perù: proposte per una vita migliore all’interno dell’istituto

Nell’ambito del progetto Luz en el camino si sta svolgendo un’importante attività finalizzata ad elaborare una serie di proposte che migliorino le condizioni di vita all’interno dell’istituto Juan Pablo Magno, nostro partner nella realizzazione di questo intervento. L’iniziativa è cominciata un paio di mesi fa con la raccolta di opinioni […]

Dai Progetti

Kosovo: prima parte di formazioni terminate

Si sono conclusi i giorni di formazioni dedicati ai 38 Centres for Social Work del Kosovo. Divisi per regioni del Kosovo i CSW hanno partecipato a formazioni di 4 giorni sul progetto di affido. Le formazioni erano gestite dall’equipe multidisciplinare del progetto AID9497 che si occupa proprio di rafforzare i […]

Dai Progetti

L’importanza del Sostegno a Distanza

Ciascuno conserva nell’animo il senso della dedizione e dell’amore, però i problemi quotidiani ci fanno spesso, dimenticare di queste qualità. Eppure, bisogna osservare ed apprezzare la bellezza della vita e dei doni che essa ci fa. Ogni bambino che viene alla luce è un segno che è possibile renderla ancora […]

AiBinews

Maladozione: la lotta per ottenere l’idoneità, in una trafila di colloqui quasi irreali. “La nostra colpa? Avere già tre bambini piccoli”

«Io e mia moglie abbiamo presentato circa 15 mesi orsono domanda di adozione internazionale al Tribunale minorile della nostra città. Da qualche mese stiamo vivendo una trafila di colloqui quasi irreali… La nostra colpa? Avere già tre bambini piccoli. Assistenti sociali e psicologi… mai una parola di sostegno, mai un incoraggiamento. Ogni volta, il solito: “In casi come il vostro tutti i giudici si guardano bene dal decretare l’idoneità”.