Mese: Aprile 2016

AiBinews

I tremila orfani di Calais sono tutti figli nostri

Era una mattina di luglio di 5 anni fa quando una vecchia signora vestita di nero, seduta su un tappeto a gambe incrociate, mi spiegava il principio dell’umanità. Era povera, ma povera sul serio, questa vecchia signora: era una vedova, era una profuga ed era costretta a vivere, come tutto il suo popolo, della carità internazionale.

Dal Forum

Il libro della giungla: ma se a voi due succedesse qualcosa, noi che fine faremmo?

Comunque domanda di Mattia stasera: ma se a voi due succede qualcosa, per noi cosa succede? Gli abbiamo spiegato che i servizi dovrebbero ritrovare un’altra famiglia e nella peggiore delle ipotesi in comunità. Ci hanno abbracciato e hanno detto: non deve succedere nulla, noi stiamo bene qua. Amore, siamo tutti davanti alla tv e Mattia abbracciato a mio marito. Deve essere stato il film “il libro della giungla” a mettergli in moto queste domande

Video & Fotonotizia

Capacity building, ovvero accompagnare i piccoli siriani verso un futuro di pace

“Capacity building”: rafforzare le competenze di insegnanti, educatori e animatori per l’infanzia che vive in contesti di emergenza. Ai.Bi. e il suo partner Shafak, nel nord della Siria, stanno formando 100 operatori che lavorano in oltre 10 strutture che ospitano più di 4mila bambini, di cui molti sfollati. L’obiettivo è quello di fornire loro le conoscenze e gli strumenti utili per aiutare migliaia di minori ad affrontare i traumi e le problematiche legate alla guerra, attraverso attività ludico-terapeutiche. Per saperne di più sull’intervento di Ai.Bi. in Siria, visita la pagina della campagna di sostegno a distanza Io non voglio andare via.

AiBinews La guerra delle adozioni internazionali

Di Biagio (Ap): “Senza rispetto per la dignità dei genitori adottivi in Congo: convocati urgentemente di notte in Cai per firmare carte non necessarie”

Non esistono altre modalità per ottenere la firma di “carte importanti” se non obbligare genitori non informati a improvvisare viaggi notturni a Roma? Nasce spontanea la domanda dopo quanto avvenuto a decine di famiglie, in attesa di accogliere i loro figli adottivi ancora bloccati nella Repubblica Democratica del Congo, contattate tra il 21 e il 22 aprile da funzionari della Commissione Adozioni Internazionali.

AiBinews

Milano. Temporary shop solidale Amici dei Bambini. Tre grandi marchi anticipano i saldi estivi

Camicie, giacconi, felpe, t-shirt, polo, capi tecnici per la nautica e casual per il tempo libero. E ancora maglieria di alta qualità per uomo e donna. Bagutta, North Sails e Henri Lloyd anticipano i saldi estivi nel Temporary shop solidale dedicato ad Ai.Bi. Amici dei Bambini con sconti fino al 70% su tutti i capi. Un’eccezionale iniziativa realizzata da Eticoshop.it che propone tre marchi noti in tutto il mondo per la raffinatezza, l’eleganza e l’originalità degli articoli, in difesa dei più fragili e vulnerabilii bambini in stato di abbandono e alla ricerca di famiglia per cui si batte da 30 anni Amici dei Bambini.