Mese: Novembre 2017

Lettere al direttore

Cosa garantisce in più, rispetto agli altri, l’adozione a distanza di Ai.Bi.?

Salve Ai.Bi., sono interessata ad iniziare un’adozione a distanza per un bimbo della Bolivia perché diversi anni fa mio fratello ha adottato in quel meraviglioso Paese.

Il vostro sito è ben organizzato e sembra più aggiornato di quello dei vostri “colleghi”, ma non mi è chiara una cosa: come mai la vostra richiesta parte dai 50 euro, mentre per altre associazioni è intorno ai 25 euro? A cosa è dovuto questo “delta”? Cosa garantite in più?

Video & Fotonotizia

Mancano pochi mesi al tuo matrimonio e vuoi sposare anche la solidarietà? Con Amici dei Bambini puoi farlo!

Regala un sorriso ai bambini abbandonati. La Fondazione Ai.Bi. propone tante bomboniere solidali per rendere la tua festa indimenticabile, come l’originalissimo sottopentola in ceramica a forma di casetta con decoro cuoricino; la sua particolarità è che può essere personalizzato, su richiesta, con il nome o le iniziali dei festeggiati.

Non esitare a contattarci per maggiori informazioni bomboniere@fondazioneaibi.it

crollo adozione
AiBinews

Italia. Adozioni internazionali giù: crollate del 24% nel 2016 rispetto a due anni prima. Preoccupante -20% dal 2014 anche per quelle nazionali

Pubblicati i dati del Centro Studi Nisida per il Ministero della Giustizia: dal 2001 allo scorso anno, l’adozione internazionale è precipitata del 60%, stesso calo percentuale nel numero di coppie disponibili. -31% in tre lustri anche per quella nazionale. Un trend profondamente negativo, che induce a richiamare l’attenzione delle delle istituzioni. Marco Griffini (Presidente Ai.Bi.): “Dati allarmanti che certificano un crollo generalizzato. Bisogna correre subito ai ripari, prima che sia troppo tardi”

Campagne ed Eventi

Coordinamento CARE. A Gallarate e Palermo due appuntamenti imperdibili per saperne di più sul fantastico mondo dell’adozione e sulle politiche di sostegno

Il Coordinamento CARE raccomanda due appuntamenti con il pianeta-adozione: il 3 novembre alle ore 16, presso l’istituto ‘G.Falcone’ di Gallarate, l’evento ‘Incontri di storie differenti per una scuola inclusiva’, rivolto a dirigenti scolastici, docenti, genitori e operatori interessati alla tematica dell’adozione e alle politiche scolastiche di sostegno agli alunni adottati, con la partecipazione di Elisabetta Magri, docente di scuola primaria, e di Monica Nobile, psicopedagogista. All’Antony School di Palermo, il 4 novembre alle ore 10, l’incontro con Paolina Romano, autrice di una fiaba sull’adozione dal titolo ‘Domandosa’ e con il dr. Francesco Vitrano, Neuropsichiatra dell’età evolutiva

Storie di Adozione a Distanza

Ai.Bi. in Marocco. Con il corso di informatica impariamo a navigare nella tecnologia!

Un gruppo di bambini della Maison d’Enfant Al Fassia ha beneficiato di un corso di informatica, tenuto da un’educatrice del centro, che sarà la base per il loro futuro percorso di studi. I bambini dei centri sostenuti da Ai.Bi. in Marocco possono beneficiare di diverse attività solo grazie al Sostegno a Distanza: attivalo, e aiutaci a garantire un futuro a tutti i bambini dei centri.

Video & Fotonotizia

La giornata dei Defunti in Bolivia. Una tavola ricca di cibo per chi non c’è più.

Negli istituti di La Paz, piccoli e grandi alle prese con i preparativi per accogliere le anime delle persone che se ne sono andate. Per loro è stata  imbandita la tavola con diverse paste, piatti, bevande e dolci a forma di scala, sole, cavallo e tutte quelle forme che hanno un significato soprattutto nelle culture Aymara e Quechua. Sulla tavola anche i biberon con del latte per i bambini che non ci sono più.

adozione internazionale: ad Ancona tempi burocratici infiniti segnalati su Forum Ai.Bi.
AiBinews

Adozione internazionale: CAI condannata dai giudici di Roma per omessa vigilanza insieme con ‘Airone’ nella truffa delle adozioni in Kirghizistan

Per la prima volta l’ente governativo italiano deputato a vigilare sulla correttezza delle attività pro-adozione internazionale messe in campo dagli enti autorizzati è stato condannato al risarcimento di 178 mila euro per danni a una coppia, nell’ambito dell’inchiesta sul raggiro operato dalla Onlus ‘Airone’ di Albenga ai danni di 20 aspiranti famiglie adottive. “A fronte di evidenti gravi irregolarità”, per la prima volta in Italia è stata riconosciuta la responsabilità civile della Commissione Adozioni Internazionali per omessa vigilanza. Il processo penale prosegue intanto a Savona

AiBinews

Sopravvissuta allo sterminio etnico in Ruanda, adottata a due anni in Italia, ritrova la propria famiglia di origine. 23 anni dopo

L’incredibile storia di Jeanette, nome che le fu dato da un missionario prima di arrivare in Italia, scampata al massacro nel 1994 sotto una pila di cadaveri e divenuta figlia adottiva a Dronero. L’orfanotrofio, il programma di adozione internazionale che l’ha portata in Italia, la nuova vita con la famiglia Chiapello. Poi, nel 2011, il primo ‘contatto’ con il fratello maggiore Vincent; i dubbi, la scoperta di chiamarsi Beata. Il test del DNA e il volo in Ruanda. Per riabbracciare suo padre Leonard