Mese: Gennaio 2014

AiBinews

Georgia, via gli istituti ma ancora troppi bambini di strada

Chiusura degli orfanotrofi e de-istituzionalizzazione dei bambini. Su queste linee si muovono le politiche georgiane sui minori abbandonati, ponendo il Paese caucasico all’avanguardia nella regione, soprattutto nel confronto con i vicini Armenia e Azerbaijan, ma non riuscendo ancora a cancellare tutti i motivi di preoccupazione.

AiBinews Bambini in alto mare

Da Ponte Galeria a Trapani Milo, chiudere le strutture gravemente inadeguate

Nei giorni in cui nel Centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria a Roma 26 migranti sono in sciopero della fame e 13 di loro si cuciono la bocca per protesta, anche il Cie di Trapani Milo è al collasso. A rivelarlo è un’équipe di Medici per i diritti umani che ha visitato il centro a fine gennaio.

Leggi anche 45509: parte la campagna sms solidale per accoglienza giusta >>

AiBinews

Compie dieci anni il trofeo Ai.Bi. della solidarietà

Grande successo della serata “Amico dei Bambini… un esempio per loro”, svoltasi martedì 28 gennaio presso l’Enterprise Hotel di Milano, e alla quale hanno partecipato numerose personalità di eccellenza del mondo del calcio. E’ giunto così al decimo anno di vita il fortunato sodalizio tra Amici dei Bambini e la […]

AiBinews Dalle regioni

Firenze, ai minori stranieri non accompagnati va assicurato un futuro

La gestione dei flussi di minori stranieri non accompagnati non può fermarsi all’accoglienza, ma deve proseguire con la formazione e l’inserimento lavorativo di questi ragazzi. Di tutto ciò si discuterà mercoledì 29 gennaio nel corso del convegno organizzato dal Garante toscano per l’Infanzia e l’adolescenza Grazia Sestini, dal Consiglio regionale toscano, dalla Fondazione europea dei professionisti della pedagogia e dall’Associazione nazionale pedagogisti.

AiBinews

Bologna, Ai.Bi. e CIFA incontrano il Tribunale per i Minorenni

Arrivano segnali positivi di disponibilità al dialogo da parte del nuovo presidente del Tribunale per i Minorenni dell’Emilia-Romagna, Giuseppe Spadaro, che nella mattinata di martedì 28 gennaio ha partecipato alla riunione convocata dal Coordinamento provinciale Infanzia e Adolescenza. Presenti anche Amici dei Bambini e CIFA.