Affido

Affido familiare

Affido cos’è?

Quando una famiglia attraversa un momento di difficoltà e non riesce a prendersi momentaneamente cura dei figli, i minori possono essere accolti per un periodo di tempo determinato in un’altra famiglia, la famiglia accogliente.

Chi può fare affido?

Coppie sposate o conviventi, con o senza figli, single. Non sono fissati particolari vincoli di età degli affidatari rispetto al minore affidato, salvo la maggiore età.

Come è organizzato l’affido?

L’affido, che noi chiamiamo Accoglienza Familiare Temporanea (AFT), può durare fino ad un massimo di 24 mesi.

In affido con Ai.Bi.

Ci poniamo l’obiettivo di preparare e sostenere le famiglie in un percorso di accoglienza familiare temporanea.
Organizziamo incontri informativi e corsi di preparazione per le famiglie che desiderano compiere questo gesto d’amore.

Incontri informativi

Amici dei Bambini organizza degli incontri informativi per quelle persone e coppie che stanno muovendo i primi passi per conoscere la realtà dell’affido familiare.
Incontri completamente gratuiti e aperti a tutti.
Incontri Informativi di Gruppo Conduttore: 1 famiglia affidataria di Amici dei Bambini
Durata: un paio di ore
Tematiche:

  • Ai.Bi. e la sua mission
  • esperienze di accoglienza di coppie affidatarie

Come partecipare: Contattare la sede più vicina e procedi con l’iscrizione

Date dei prossimi incontri

CittàDataOreInfo
Roma
6/12/2017ore 17.00roma@aibi.it - 06.68808686
Milano
viale Affori 12
13/12/017ore 21.00affido@aibi.it

Vuoi saperne di più?

Chiama il numero 02/988221 o invia una e-mail a: affido@aibi.itVerrai messo direttamente in comunicazione con un nostro responsabile.

Corsi di preparazione all’affido

Amici dei Bambini organizza un percorso di avvicinamento sull’affido della durata di due giorni per le famiglie che desiderano intraprendere questo percorso.
Abbiamo ideato un percorso di approfondimento strutturato in due giornate intensive di lavoro, con argomenti inerenti i diversi aspetti dell’affido:

  • i principi e l’iter dell’affido
  • i problemi delle famiglie di origine
  • i vissuti dei bambini in difficoltà
  • la motivazione e le risorse da mettere a disposizione da parte delle persone disponibili all’affido
  • il ruolo dei servizi sociali che si occupano di affido familiare
  • la possibilità di costruire una rete di famiglie affidatarie e di supporto

Le metodologie utilizzate sono “attivazioni individuali e di gruppo” in modo da poter entrare nel vivo delle dinamiche che l’affido comporta. Le famiglie saranno seguite da personale specializzato.

Le modalità di partecipazione: La partecipazione al corso è gratuita, previa partecipazione agli informativi
Numero dei partecipanti: minimo 6 persone.
Durata: Due giorni (sabato e domenica dalle 10 alle 18)

Vuoi saperne di piu?

Chiama il numero 02/988221 o invia una e-mail a: affido@aibi.it
Verrai messo direttamente in comunicazione con un nostro responsabile

Cosa puoi fare tu!

Famiglia Affidataria Cercasi

Cerchiamo famiglie o persone singole disponibili a volersi sperimentare nelle diverse forme di affido familiare. Se sei interessato scrivi a affido@aibi.it

Cerchiamo famiglie disponibili a:

0/5 anni

Affido “Pronta Accoglienza 0-5 anni”

Chi ha bisogno di una famiglia affidataria?

Bambini dai 0 ai 5 anni allontanati dal proprio contesto familiare

Chi cerchiamo?

Famiglie residenti in provincia di Milano, Monza e Brianza, Lecco, Lodi, Cremona e Brescia in grado di offrire la propria di disponibilità entro 48 ore. E’ preferibile che la coppia abbia figli in modo da aver già dimestichezza con la fascia d’età di riferimento.

I tempi

Questa tipologia di affido richiede una disponibilità di tempo da condividere quotidianamente e a lungo termine dai 9 ai 12 mesi.

Gli obiettivi

  • Tutelare minori, accogliendoli subito in un ambiente familiare sereno, accompagnandoli verso il progetto definitivo (rientro in famiglia, affido, adozione)

I mezzi di supporto

  • Un sostegno psico-pedagogico dell’Associazione AiBi.
  • Un contributo economico del Comune.
  • Il monitoraggio del progetto da parte dei Servizi Sociali.

MiSNA

Affido “Minori Stranieri Non Accompagnati”

Chi ha bisogno di una famiglia affidataria?

Ragazzi, per lo più adolescenti,  che si trovano sul territorio italiano

I tempi

Questa tipologia di affido richiede una disponibilità di tempo da condividere quotidianamente e a lungo termine dai 12 ai 24 mesi.

Gli obiettivi

  • Tutelare minori, accogliendoli subito in un ambiente familiare sereno, accompagnandoli verso la maggiore età con un progetto di autonomia

I mezzi di supporto

  • Un sostegno psico-pedagogico dell’Associazione AiBi.
  • Un contributo economico del Comune.
  • Il monitoraggio del progetto da parte dei Servizi Sociali

Affido Part Time

Affido “Part time”

Chi ha bisogno di una famiglia affidataria?

Bambini che si trovano in comunità educative o in famiglie “fragili”.

I tempi

Questa tipologia di affido richiede una disponibilità di tempo data da: week end, Ricorrenze festive, Pomeriggi (sostegno scolastico – attività ludico ricreative)

Gli obiettivi

  • Tutelare minori, accogliendoli subito in un ambiente familiare sereno, accompagnandoli nella crescita

I mezzi di supporto

  • Un sostegno psico-pedagogico dell’Associazione AiBi.
  • Un contributo economico del Comune.
  • Il monitoraggio del progetto da parte dei Servizi Sociali

Mamma-Bambino

Affido “Mamma-Bambino”

Chi ha bisogno di una famiglia affidataria?

Una donna sola con il proprio figlio che necessita di accoglienza e chiede una disponibilità a modificare gli equilibri e gli spazi familiari.

I tempi

Questa tipologia di affido richiede una disponibilità di tempo da condividere quotidianamente e a lungo termine per un massimo di 4 anni.

Gli obiettivi

  • Supportare la minore nel suo processo di crescita.
  • Sostenere la minore-madre nel suo ruolo genitoriale.
  • Offrire spazi affettivi da supporto alla relazione madre-bambino.

I mezzi di supporto

  • Un sostegno psico-pedagogico dell’Associazione AiBi.
  • Un contributo economico del Comune.
  • Il monitoraggio del progetto da parte dei Servizi Sociali.

Come Aprire una Casa Famiglia?

La Casa Famiglia Ai.Bi. è una struttura di accoglienza per minori gestita da una coppia di sposi formata e con esperienza di accoglienza che decide di mettersi al servizio dei minori in difficoltà. La Casa Famiglia può accogliere fino ad un massimo di sei minori, nella fascia di età dagli zero anni alla maggiore età, con progetti differenti. I minori sono seguiti con progetti individualizzati che puntano a rispondere ai bisogni di ciascun accolto e valorizzarne le risorse, e nello stesso tempo si cerca di garantire al minore accolto di avere assicurato i suoi diritti, specie quello di essere figlio.
La Casa Famiglia è una famiglia affidataria un po’ più strutturata: risponde all’esigenza di accoglienza e allo stesso tempo garantisce la risorsa famiglia di riferimento. Accanto alla coppia residente di casa Famiglia i sono diverse figure di sostegno. La casa famiglia si struttura come un servizio autorizzato al funzionamento dalle autorità competenti. In una casa famiglia ogni bambino può crescere senza perdere il sorriso, nell’attesa di ritrovare il diritto di essere figlio.

Diventare una Casa Famiglia?

Requisiti minimi: coppia sposata che abbia già avuto esperienze di affido familiare

Requisiti preferenziali: volontariato in ambito cattolico

Disponibilità: dai 3 ai 5 anni

Il percorso di  conoscenza si articola in alcuni colloqui presso le nostre sedi e in un periodo di formazione nella sede di Mezzano di San Giuliano Milanese (MI). La Casa Famiglia è un progetto costruito con la famiglia ed per questo che è importante il cammino di conoscenza reciproca, attuabile solo in quei territori dove l’associazione è presente e strutturata per accompagnare le famiglie nel progetto.

  • La Casa Famiglia
  • Family House
  • Bambini in alto Mare

Dona Ora

Servizi per Enti Locali

Esiste la possibilità di pubblicare appelli per l’individuazione di famiglie disponibili ad accogliere bambini bisognosi di soluzioni urgenti. La pubblicazione è assolutamente gratuita e verrà curata dal personale della Cooperativa AIBC tramite rapidi scambi di e-mail e/o telefonici con i vostri referenti perché vorremmo ragionare assieme sulle modalità che meglio permettano di preservare l’anonimato e che possano rimandare direttamente ai vostri referenti. Contatta la Cooperativa AIBC e faremo in modo che gli appelli vengano rapidamente pubblicati.

I professionisti della Cooperativa AIBC in stretta collaborazione con le famiglie accoglienti dell’Associazione hanno sviluppato una solida esperienza in ambito informativo e formativo. La sfida è quella di trovare famiglie disponibili all’accoglienza, formarle e sostenerle durante il percorso di affidamento familiare perché non siano lasciate mai sole in questo percorso.

Abbiamo la disponibilità di famiglie accoglienti, e laddove l’Ente Locale ci contatta è possibile attivare un Protocollo d’intesa sulla gestione delle famiglie disponibili all’accoglienza familiare. L’accordo prevede che venga riconosciuto il percorso informativo, formativo e di conoscenza svolto dall’equipe di professionisti e l’abbinamento viene deciso insieme e poi gli operatori AIBC seguono la famiglia.

Le forme di affido variano in base alle disponibilità delle famiglie che si appoggiano alla nostra rete:

  • Famiglie di accoglienza temporanea
    Famiglie di pronta accoglienza
    Famiglie di prossimità
    Famiglie per l’accoglienza di Minori Stranieri non accompagnati

Servizi di accoglienza residenziale

In collaborazione con la Cooperativa AIBC abbiamo diverse strutture residenziali a carattere temporaneo autorizzate al funzionamento secondo gli standard regionali.

Ecco le nostre proposte:

Case Famiglia (comunità di tipo familiare) >>

Comunità Mamma-Bambino >>

Appartamenti ad Alta e Semi Autonomia per nuclei mamma-bambino >>

Servizi alle Famiglia

Il Centro Servizi alla Famiglia (CSF) è un luogo pensato per condividere idee, responsabilità, esperienze, e dove ognuno può diventare risorsa per l’altro, attraverso la ricchezza di cui è portatore.

I Centri servizi alla famiglia in Italia:

Centro Servizi alla Famiglia “Fidarsi della vita”
Viale Affori 12 – 20161 Milano
Telefono: +39 0264599454
email: csf.fidarsi@aibi.it

Una struttura in cui si alternano spazi gioco, dove piccoli e grandi potranno imparare e crescere divertendosi attraverso laboratori ludico ricreativi, e spazi per adulti, in cui le famiglie possono confrontarsi sulla crescita dei propri figli.

Centro Servizi alla Famiglia “Pan di Zucchero” Valsabbia (BS)
Via Mameli 11, Roè Volciano – Brescia
Telefono: +39 3351250205
email: valsabbia@aibi.it

Un progetto che vede la realizzazione di uno Spazio compiti, di Laboratori espressivi, e di uno Spazio consulenza psicopedagogica per le famiglie del territorio valsabbino

Centro Servizi alla Famiglia “Beniamino”
via dei Pioppi San Giuliano M.se (MI)
tel 340.0088431 info@coopaibc.it

Un’equipe di psicologi, assistenti sociali e pedagogisti sono a disposizione delle famiglie che hanno necessità di consolidare o ricostruire le proprie relazioni con i figli.

Centro di Formazione ad alta specializzazione dove si svolgono gli incontri formativi con le famiglie che si vogliono dedicare all’accoglienza  e con gli operatori del settore per consulti e formazioni specifiche.