Kenya. I successi dell’Adozione a Distanza. Michael Simiyu dalla strada all’indipendenza economica…

Michael l’espressione più vera di cosa possa fare per i minori più vulnerabili il progetto di Adozione a Distanza di Ai.Bi.: donare speranza scongiurando lo spettro dell’abbandono

 Michael Simiyu, oggi, è un ragazzo di 22 anni con un lavoro part time, autosufficiente ed indipendente.

Questo ragazzo cresciuto per le strade di Nairobi è l’espressione più vera di cosa possa fare per i minori più vulnerabili il progetto di Ai.Bi.: Adotta a Distanza i bambini di un orfanotrofio in Kenya: proteggere, curare, accompagnare lungo il percorso dell’infanzia e dell’adolescenza, istruire, formare, ma soprattutto, per i minori in difficoltà familiare, scongiurare lo spettro dell’abbandono.

Kenya Michael Simiyu dalla strada all’indipendenza economica…

Michael Simiyu non ha mai conosciuto suo padre e la sua mamma purtroppo è morta quando lui era ancora in tenera età. Ad occuparsi del piccolo, da quando aveva solo 3 anni, ci hanno pensato sua nonna e suo zio.

Vivevano nei bassifondi di Kibera a Nairobi. La nonna faceva lavori umili per sostenere la famiglia. La vita era davvero dura per loro e così Michael, ben preso ha optato per la vita di strada, dove assieme ai suoi coetanei girovagava in cerca di cibo e di un po’ di denaro, abusando di droghe. Ha vissuto così per quasi un anno.

Kenya. L’importanza dell’Adozione a Distanza

Poi, sulla strada di Michael, sono comparsi gli assistenti sociali dell’orfanotrofio Kwetu Home of Peace.

Qui il giovane è stato sottoposto a riabilitazione per due anni. Grazie al progetto: Adotta a Distanza i bambini di un orfanotrofio di Ai.Bi., ha iniziato a frequentare la scuola e infine, sempre monitorato e sostenuto da Ai.Bi. è stato reintegrato a vivere con la sua famiglia.

Dopo l’esame di stato, ha preferito non proseguire con gli studi ma formarsi professionalmente seguendo un corso per l’installazione elettrica e il cablaggio presso l’istituto di formazione professionale Daniel Comboni Napenda Kuishi.

L’Adozione a Distanza permette di costruire il futuro

Per i giovani adulti, prossimi alla maggiore età come Michael (care leavers) il progetto di Adozione a Distanza permette, attraverso attività mirate di sostegno psicologico e formative di costruire il proprio futuro per giungere preparati all’ingresso nel mondo “dei grandi”.

Michael, ad esempio, dopo la formazione ha potuto intraprendere uno stage in un progetto di housing immobiliare con il quale ha ottenuto immediatamente un lavoro part-time.

Il giovane ora ha un lavoro, anche se non a tempo pieno e si sente davvero orgoglioso di poter provvedere autonomamente alla sua vita.

Kenya. Un’Adozione a Distanza per i minori degli orfanotrofi supportati da Ai.Bi. in Kenya

Ecco cosa può fare Ai.Bi. per i bambini, gli adolescenti e i giovani adulti del Kenya attraverso il generoso aiuto dei sostenitori del progetto “Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Kenya”: garantire a tanti minori il diritto ad un futuro migliore!

Aiutaci anche tu! Attiva anche tu un’Adozione a Distanza. Con 25 euro al mese, meno di un caffè al giorno, puoi farlo!

Adotta a Distanza i minori di un orfanotrofio in Kenya