Kenya – Salome: “Anche dopo 18 anni di orfanotrofio ho ancora fiducia nel futuro grazie a chi mi ha adottato a distanza”

La storia di una ragazza che crede in sé stessa, nelle sue capacità grazie a coloro, che seppur da lontano, sono sempre stati al suo fianco, incoraggiandola ed aiutandola a superare ogni difficoltà: ecco la “potenza salvifica” della Adozione a Distanza 

Guardiamo con occhi orgogliosi la giovane donna di fronte a noi. La conosciamo da quando era piccolissima ed ora ha appena compiuto 23 anni. Salome è rimasta orfana quando aveva solo 5 anni ed è cresciuta assieme a tanti altri bambini e bambine nell’orfanotrofio Vijiji che è diventato la sua casa.

Il Vijiji Home of Light col quale Ai.Bi. – Amici dei Bambini Kenya collabora da molti anni supportando i bambini nel loro percorso di protezione e nella loro istruzione, si trova a circa un’ora e mezza da Nairobi.    Si tratta di un orfanotrofio non molto grande, può ospitare fino a un massimo di 35-40 bambini, ma tende sempre a non superare i 30 per garantire ad ognuno di loro il miglior supporto possibile.

Salome è l’ultima nata in una famiglia di quattro persone, così una volta raggiunta la maggiore età è stata reintegrata con la sorella maggiore che lavorando su chiamata fatica a soddisfare le esigenze quotidiane. Il sostegno agli studi ha consentito a Salome di alleggerire quelle spese che, senza un lavoro stabile, non sarebbe riuscita a sostenere, potendo così vivere in famiglia e continuare a studiare.

Grazie al supporto che Salome ha sempre ricevuto da Ai.Bi. nel corso degli anni, ora è sulla strada per diventare indipendente e costruire il futuro della propria vita.

Salome ha studiato sodo e una volta ottenuto il diploma della scuola secondaria si è iscritta ad un corso di food&beverage presso il Maasai Technical College di Nairobi. Ma la pandemia ha scombinato i suoi piani: gli esami sono stati posticipati e solo a gennaio 2021 ha potuto dare l’esame finale e iniziare quindi il tirocinio che tanto attendeva per fare pratica nel settore e per accumulare un po’ di esperienza.  L’impatto del covid 19 in Kenya è stato davvero importante e ottenere un lavoro nel settore dell’ospitalità e della ristorazione è diventata una sfida. Ancora una volta Salome non si è persa d’animo e per utilizzare il tempo a sua disposizione in modo appropriato, ha deciso di fare un corso da estetista, per ampliare così le possibilità di trovare lavoro.

Grazie al continuo supporto di Ai.Bi. – Amici dei Bambini per mezzo del Sostegno a Distanza la ragazza ha potuto studiare e soprattutto credere in sé stessa e non darsi mai per vinta.

Diventa anche tu un sostenitore del il Vijiji Home of Light, puoi fare la differenza per questi ragazzi che non hanno una rete familiare in grado di sostenerli e proteggerli nel passaggio dall’infanzia all’età adulta.  Inoltre potrai seguire e accompagnare ogni giorno la vita, i progressi e le difficoltà dei 40 bambini ospiti; grazie a report mensili infatti sarai costantemente aggiornato sui progressi raggiunti e le difficoltà affrontate.

Attiva un Sostegno a Distanza, bastano 25 euro al mese.

Sostieni a distanza